Coronavirus, Champions League e Europa League a rischio

Europa League e Champions a rischio: in campo solo le partite “sicure”

di Giulia Abbate - 12 Marzo 2020

Oggi si gioca l’Europa League, la prossima settimana Juve e Real non giocano le rispettive partite: le altre gare restano a rischio

Il calcio e le sue contraddizioni: mentre i campionati nazionali si fermano per fronteggiare l’emergenza da coronavirus, l’Europa e la Champions League continuano il loro cammino interrotte solo in parte dalle criticità di questi giorni. Questa sera, infatti, andranno in scena le partite di Europa League mentre, al contrario la prossima settimana, il 17 e 18 marzo, salterà il turno di Champions (compresa la sfida della Juventus col Lione e quella del Real Madrid col Manchester City, dato che i giocatori di Juve e Real sono in quarantena) con un’unica eccezione: la sfida tra Bayern e Chelsea e i match considerati “sicuri”. Poi verrà vagliata la possibilità di sospendere totalmente anche le coppe europee così come già avvenuto per i campionati nazionali.

Europa sì o Europa no?

17 marzo: sarà questa la data nella quale, con tutta probabilità, verrà deciso se sospendere anche Europa League e Champions League e il destino dell’Europeo. Nella mattinata di oggi, infatti, dopo le due riunioni tenutesi a Nyon, l’Uefa ha richiamato tutti a rapporto: i rappresentanti delle federazioni nazionali, l’Eca, le Leghe europpe e le associazioni dei calciatori in vista di un meeting che si svolgerà, ovviamente in videoconferenza, proprio il prossimo 17 marzo. Da quell’incontro dovrebbero arrivare, e il condizionale è d’obbligo, le risposte definitive.

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ale_maroon79
ale_maroon79
8 mesi fa

Avevo scritto di Ronaldo ma ho scoperto che è in Portogallo per la mamma…. vabbè in questo caso a lui è andata bene.