Genoa, sciopero dei tifosi: “Preziosi vero nemico, vattene”

di Francesco Vittonetto - 18 Aprile 2019

Il comunicato della tifoseria organizzata del Grifone: “Contro il Torino fuori dallo stadio. Preziosi vero nemico del Genoa, vattene”

Sarà un clima di contestazione, quello che il Torino troverà a Marassi per la sfida contro il Genoa. I tifosi del Grifone, dopo la sconfitta nel derby e una lotta salvezza che procede a rilento, hanno preso posizione contro il presidente Enrico Preziosi con un duro comunicato firmato ‘Ultrà Genoa c.f.c. 1983 – ACG’: “In occasione dell’incontro Genoa-Torino, la tifoseria organizzata ha preso unanime decisione di non rendersi più disponibile ad assistere ai “Giochi Preziosi” e rimarrà fuori dallo stadio in totale e definitiva contestazione al proprietario del Genoa C.F.C. 1893, che riteniamo debba essere giunto al capolinea. Naturalmente lo stadio sarà interamente spoglio dei nostri striscioni e delle nostre bandiere”, si legge nella nota.

Genoa, duro comunicato dei tifosi contro Preziosi

Che prosegue così: “Riteniamo sia davvero arrivato il momento nel quale dire, senza mezzi termini, che chi ha il Genoa davvero nel cuore, non vuole più aver nulla a che fare con questo bieco personaggio che non solo non è Genoano, ma è anche un mediocre imprenditore ed un pessimo dirigente sportivo (ottimo invece per curare gli “affari propri”)”.

Non solo questa stagione, dunque, nel mirino della tifoseria organizzata: “I risultati sportivi (che con campionati a 16 o 18 squadre ci avrebbe già visti retrocedere più volte) e la gestione finanziaria del Genoa, sono sotto gli occhi di tutti e non solo dei tifosi. Continue vendite e bilanci in rosso.

Genoa, gli ultras: “Preziosi vattene”

Una richiesta chiara rivolta al patron Preziosi, quella di lasciare il club: “La colpa che mai gli potrà essere perdonata è quella di aver reso apatico e spettatore un popolo fiero e orgoglioso come nessun altro. Questo noi non lo permettiamo più. Per cui la condizione deve essere una sola. VATTENE.

La proposta, adesso, è quella di istituire un’assemblea pubblica di tifosi, “dove potranno intervenire tutti coloro i quali hanno davvero il Genoa nel cuore e nella quale illustreremo come procederemo e che vorrà trovarci tutti compatti verso il vero nemico del Genoa, Enrico Preziosi”.

Intanto, contro il Toro, gli spalti della Nord resteranno deserti. E non solo: “Dalle ore 12.30 saremo davanti ai cancelli dello stadio, saremo lì a presidiarli. Chi entra deve sapere che sarà complice di questa dirigenza e di questo proprietario”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vegeta
Utente
Vegeta

È dal 29 che non vincono nulla; sotto la gestione Mafiosi hanno fatto il record di presenze consecutive in serie A del dopoguerra… e dicono che loro meritano dippiu…. mah…..

Brauluis
Utente
Brauluis

Perfetto!
Se oltre al pubblico stanno fuori anche i giocatori del genoa i 3 punti sono alla nostra portata!!!
😂😂😂🤣🤣🤣

Sergio (Plasticone69)
Utente
Sergio (Plasticone69)

Proponiamo Cairo presidente del Genoa FC, non sarà di Genoa ma non è tantomeno di Torino e del Toro.
E allora compralo tu il Genoa 😁