Izzo è stato ascoltato dal sostituto procuratore De Marco nell’ambito dell’inchiesta per la presunta combine di Modena-Avellino

Armando Izzo è stato ascoltato, ieri, al Nuovo Palazzo di Giustizia di Napoli nell’ambito del processo sul calcioscommesse per la presunta combine della partita Modena-Avellino, disputata il 17 maggio del 2014. Come riporta Il Corriere dello Sport, rispondendo alle domande del sostituto procuratore antimafia, Maurizio De Marco, il difensore del Torino ha spiegato che: “Ho simulato un infortunio per non essere coinvolto in una combine”. Nella partita Modena-Avellino 1-0, il difensore che in quella stagione era proprio in forza alla squadra irpina, rimase in panchina per tutta la durata dell’incontro e non scese in campo.

Calcioscommesse, Izzo: “Quel raduno mi puzzava, presi un taxi e andai via”

Izzo avrebbe inoltre raccontato di essere stato contattato prima della partita da Luca Pini (ex calciatore ma anche gioielliere, che doveva consegnarli alcune collane. “Ero a Secondigliano, a casa della mamma, ricevo una chiamata di Luca Pini, un collega calciatore che faceva anche il gioielliere, che doveva consegnarmi delle collane per moglie e figli. Con lui c’era Salvatore Russo, detto Geremia. Mi portano in un ristorante dove trovo Millesi con i fratelli Accurso. I fratelli Umberto e Antonio Accurso sono due elementi di spicco della camorra di Secondigliano ma anche cugini dello stesso Izzo.

“A me quel raduno mi puzzava, vidi un’aria strana al punto tale che dopo una trentina di minuti presi un taxi e andai via. Intuii che si trattava di qualcosa di strano” ha spiegato sempre il difensore del Torino. Il numero 5 granata, come riporta Il Corriere dello Sport, ha poi raccontato che anche in precedenza, quando giocava nella Triestina (nella stagione 2011/2012) fu avvicinato per un altro tentativo di combine: “Mi dissero che volevano truccare le partite, io dissi solo che volevo fare carriera, negando il mio contributo”.

Armando Izzo
Armando Izzo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-02-2021


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
AstroMaSSi
AstroMaSSi
9 mesi fa

Mi sento solo di dire che non mi sarei voluto trovare al suo posto, già il fatto di non aver partecipato alla combine come dimostrato dalle indagini è cosa degna di nota. Per la mancata denuncia non mi sento di buttargli una croce addosso.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
9 mesi fa
Reply to  AstroMaSSi

Molto onesto

rotor
rotor
9 mesi fa

Omessa denuncia.

Roby65(Filasempre)
Roby65(Filasempre)
9 mesi fa

Sono fatti conosciuti. Fu squalificato per questo.
È il proseguimento dell’indagine.
Ma ripeto ha già presenziato e scontato nell’ambito della giustizia sportiva

Ultrà
Ultrà
9 mesi fa

ma perchè confondi giustizia con la porcata sportiva? di giustizia in Italia ce ne una sola!

Torino Hoolingans: archiviata l’inchiesta per violenza privata

Diritti tv: Sky rischia grosso, Dazn in vantaggio per il triennio 2021/2024