Il Corriere della Sera ha pubblicato in esclusiva la famosa “carta di Ronaldo”. Il documento è firmato da Paratici e non dal portoghese

Il Corriere della Sera ha reso pubblica la famosa “Carta di Ronaldo”, il documento che era stato ritrovato dalla guardia di finanza nello studio dell’avvocato Federico Restano il 23 marzo 2022, nel corso della seconda perquisizione nell’ambito dell’inchiesta che riguarda la Juventus. La lettera, che come disse in un’intercettazione il legale del club bianconero Cesare Gabasio “teoricamente non deve esistere”, è un accordo per il pagamento posticipato di 19,6 milioni di euro come debito residuo che la Juve aveva maturato con il giocatore portoghese prima del suo trasferimento al Manchester United. Un debito che secondo gli inquirenti non sarebbe mai stato iscritto a bilancio e che se confermato metterebbe in grossi guai il club bianconero. La carta per gli inquirenti scaturisce dalla manovra stipendi relativa alla stagione 2020/2021, con la presunta rinuncia fittizia dei pagamenti mensili da parte di alcuni giocatori. Infine, è doveroso precisare che la lettera non porta la firma di Cristiano Ronaldo, mentre c’è quella dell’ex ds della Juve Fabio Paratici. Questo dettaglio è davvero molto importante e potrebbe spostare gli equilibri all’ interno del dibattimento.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 19-01-2023


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Peterpann
Peterpann
20 giorni fa

Evviva il fair play !

ardi06
ardi06
20 giorni fa

Finirà a tarallucci e vino

Troposfera Granata
Troposfera Granata
20 giorni fa

Radiazione!!!

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
20 giorni fa

magari, ma non succederà Hanno appena rinnovato il CDA che si presenterà vergine, immacolato, fatto di professionisti onesti ecc Le brutte facce (paratici, agnelli, nedved, ecc) verranno nascoste ai giudici e all’opinione pubblica Se la caveranno non con nulla, perchè sarebbe poco credibile; ma con pochissimo Multina e un paterno… Leggi il resto »

La7 in sciopero: i lavoratori chiedono migliori condizioni di lavoro

Caso Juventus, arriva la sentenza: 15 punti di penalizzazione!