Le indagini non si fermano e la Juventus rischia: ci sono 34 milioni di euro di debito non a bilancio

Le cose in casa bianconera potrebbero aggravarsi ancora, dopo le dimissioni di tutto il CdA e l’indagine Prisma condotta dalla Procura Federale. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, si continua a cercare tra bilanci, scritture private e contratti di compravendita dei calciatori per accumulare altre prove. Le dimissioni del CdA andrebbero quindi lette come a evitare il rischio di reiterazione del reato, visto che il bilancio della stagione 2021/2022 deve ancora essere approvato.

Il debito

I Pm Marco Gianoglio, Mario Bendoni e Ciro Santoriello, stanno indagando su un debito di almeno 34 milioni di euro. Federico Cherubini (in udienza) e Maurizio Arrivabene (intercettato), avevano rispettivamente detto: «Ci sono sette milioni di debito con l’Atalanta mai messi a bilancio» e «Sappiamo quanto dobbiamo all’Atalanta». Soldi che probabilmente fanno riferimento all’affare Romero-Demiral, con l’argentino venduto all’Atalanta per 16 milioni e il giorno dopo comprato dal Tottenham per 50 milioni. Un altro giocatore citato nel “libro nero”, scritto da Cherubini su Fabio Paratici (ora Ds del Tottenham) è Dejan Kulusevski, citato come “investimento fuori portata”. Infine ci sono la famosa “carta Ronaldo” e Alberto Cerri. Per quanto riguarda la prima, la Juventus dovrebbe ridare a Cristiano Ronaldo 19 milioni di euro. Carta che, a detta degli imputati, doveva rimanere segreta. L’avvocato Cesare Garbasio disse:  «Se la trovano ci saltano alla gola… i revisori e tutto». «Altrimenti ci tocca fare una transazione finta». Alberto Cerri invece (ora al Como), dopo un anno di panchina, fu venduto nel 2018 al Cagliari, generando una plusvalenza di 8 milioni di euro.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-11-2022


57 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Trapano
Trapano
1 mese fa

E beh.. sono fottuti

Scimmionelli
Scimmionelli
1 mese fa

Tranquillo 03ebasta, comprendiamo che sei un po’ confuso, un po’ smarrito dalla piega che SEMBRANO prendere gli eventi, ma… vedi sotto. Non cambiera’ nulla, in Italia come nel calcio italiano, cosi’ tempo un mesetto o due, tu e compari verrete resettati dal nuovo CDA e tutti gli zerotreini potranno ricominciare… Leggi il resto »

Arturo
Arturo
1 mese fa

Più che altro speriamo che ‘sti quattro mentecatti, prima di andare a ramengo, finiscano di pagarci Bremer…

eugenio morosini
eugenio morosini
1 mese fa
Reply to  Arturo

Concordo assolutamente.

Scimmionelli
Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  Arturo

Guarda, pur di vederli andare a ramengo per sempre, accetterei anche di perdere la seconda rata di bremer: Il Toro ci guadagnerebbe di piu’ a lunga scadenza. Invece non cambiera’ nulla, noi non perderemo la seconda rata di bremer e loro non andranno a ramengo, purtroppo. Morto un monociglio se… Leggi il resto »

eugenio morosini
eugenio morosini
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Concordo assolutamente.

Juventus, caso stipendi: la Procura Federale avvia una nuova indagine

Juventus, nuove intercettazioni dei dirigenti bianconeri: ”La paragono a Calciopoli”