Immobile, Strakosha e Leiva di nuovo indisponibili, fermati dall’Uefa prima dello Zenit ma a disposizione per il Torino. Figc al lavoro

Sarà un’inchiesta della Procura Federale a chiarire se la Lazio abbia violato, o meno, i protocolli per il contenimento della pandemia da coronavirus. In una nota, la Federcalcio ha comunicato di aver aperto un’indagine di approfondimento sulla gestione che il club biancoceleste ha adottato in queste settimane. Oggi, alla vigilia della sfida di Champions contro lo Zenit, tre giocatori si sono scoperti appiedati dalle norme Uefa per presunta positività: Immobile, Lucas Leiva e Strakosha. Ma i tre risultavano invece disponibili per la trasferta di Torino, nella quale Immobile ha anche segnato il gol del 3-3.

Il comunicato della Figc sul caso dei positivi biancocelesti

“Fin dalle prime informazioni sulla positività di alcuni calciatori emerse la scorsa settimana – si legge nella nota della Figc –, il Procuratore Chinè ha disposto due ispezioni presso il Centro sportivo biancoceleste a Formello, durante le quali i rappresentanti del pool costituito in Procura per verificare il rispetto dei Protocolli sanitari hanno ascoltato il presidente Claudio Lotito e il medico sociale Ivo Pulcini, oltre ad acquisire i referti dei tamponi effettuati prima della gara di Champions League Club Brugge-Lazio e del campionato di Serie A Torino-Lazio”.

Nella giornata di oggi – 3 novembre 2020 – la scelta di aprire un’inchiesta: “La Procura federale ha deciso di aprire un’inchiesta sulla questione tamponi della Lazio anche alla luce delle positività alterne di giocatori come Immobile, Leiva e Strakosha, disponibili per le gare di campionato e fermati per presunte positività invece dalla Uefa”.

Immobile, Lazio
Immobile, Lazio
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-11-2020


27 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
11 mesi fa

Già erano da ufficio inchieste arbitro e massa al var, ma questo è un atto criminoso, non la possono passare liscia, non esiste che fossero positivi tre giorni prima per la coppa, non più domenica e di nuovo positivi li stessi oggi di nuovo pre coppa

angelo62
angelo62
11 mesi fa

Però qualcosa non mi quadra: se io faccio il tampone e sono positivo DEVO stare in isolamento per 10 giorni e POI rifare il tampone (da indicazioni del CTS). In base a quale normativa i giocatori della lazio non sonmo stati in isolamento ed hanno rifatto il tampone dopo solo… Leggi il resto »

Roby65(Filasempre)
Roby65(Filasempre)
11 mesi fa
Reply to  angelo62

E’il famoso protocollo.
Lo stesso che fa si che a loro i risultati arrivino in tempi record….
Poi vero, forse, che li pagheranno più dei 50 euro che costano… Ma resta il fatto che ricevono risultati a tempo di record.
Finirà in un nulla di fatto

angelo62
angelo62
11 mesi fa

Però, per quanto io possa avere seguito e magari mi sono perso qualcosa, non mi sembra che Ibra e ronaldo abbiano fatto lo stesso. Esiste forse un protocollo ad hoc pa la lazio?

Roby65(Filasempre)
Roby65(Filasempre)
11 mesi fa
Reply to  angelo62

Il gobbo dopo il tampone è rientrato pure lui. Fanno una visita di idoneità che attesta non abbiano sintomi e via.
Son calciatori. Mica vuoi che si fermi il dio TV

T
T
11 mesi fa

Da Lotito è lecito aspettarsi di tutto. Soprattutto le cose più abbiette. Basti vedere il nobile comportamento tenuto durante il lockdown, dove ne morivano 1000 al giorno e loro premevano per riprendere il farsionato, addirittura ipotizzando una finalissima tra loro e i gobbi.

Dossena: “Giampaolo deve avere altro tempo, altrimenti perché sceglierlo?”

Serie A: gli allenatori a rischio esonero