La Lazio giocherà contro il Torino in campionato, ma prima dell’Europa League sono stati riscontrati numerosi positivi al coronavirus

La partita tra Torino e Lazio di domenica 1° novembre 2020 resta appesa agli approfondimenti aggiuntivi che i calciatori biancocelesti dovranno svolgere nelle prossime ore. Prima della gara in Europa League contro il Bruges, infatti, erano emersi numerosi casi di positività al coronavirus. Così ne ha parlato, a Lazio Style Radio, il coordinatore dello staff medico del club, prof. Fabio Rodia: “Durante l’analisi dei tamponi da parte dell’UEFA svolti lunedì, sono state riscontrare alcune criticità dubbie, da verificare nei prossimi giorni. Per scongiurare ogni problema, la società ha subito isolato questi soggetti interessati, presso il proprio domicilio, in attesa di ulteriori esami”.

“Adesso nei prossimi giorni ci saranno maggiori approfondimenti e vedremo il da farsi, anche in vista della gara con il Torino. L’unica cosa da sottolineare è che questi casi sono tutti da verificare, ma per precauzione e nel rispetto di tutte le regole vigenti, la società ha posto questi tesserati in isolamento a casa. Gli altri stanno tutti bene, c’è un bel clima e siamo pronti alla gara di questa sera”.

Ciro Immobile
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-10-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
maximedv
maximedv
2 mesi fa

È stata declassata dalla Champions League all’Europa League? 🙂 Mamma mia, che articoli…

maurone
maurone
2 mesi fa

A pensar male a volte ci si azzecca. Io scommetto che i tamponi fatti dalla FIGC di Gravina saranno tutti negativi, come quello dell interista , positivo per l UEFA e negativo in Italia.

Scontri nella manifestazione anti-Dpcm: fermati alcuni ultras di Torino e Juventus

Tennis, il granata Sonego batte Djokovic: oggi la semifinale a Vienna