Le dichiarazioni dell’avvocato biancoceleste Gian Michele Gentile sulla questione Lazio-Torino e la sentenza del ricorso dei capitolini

“Udienza perfetta”: questa la definizione utilizzata dall’avvocato biancoceleste Gian Michele Gentile. Al centro della questione il confronto di oggi che ha visto protagonisti il Caf e la FIGC in riferimento alla questione del rinvio di Lazio-Torino ed il ricorso effettuato dai biancocelesti sulla decisione del Giudice Mastrandrea. I capitolini sono fiduciosi secondo quanto riportato da TuttoMercatoWeb, ed a confermarlo proprio le aprole dell’avvocato: “Siamo stati ascoltati con attenzione. Non abbiamo alcuna fretta, sarà una sentenza delicata“.

Lazio-Torino, biancocelesti fiduciosi per la sentenza

Quanto affermato da Gentile unito al rinvio della sentenza, non è esattamente di buon auspicio per il Toro che, dopo la questione tamponi, resta al centro anche di questa vicenda che coinvolge i capitolini. Questa volta però l’ago della bilancia, tenendo presente il precedente di Juventus-Napoli, sembrerebbe pendere a favore dei granata. Restano quindi tutti in attesa per la sentenza definitiva della Corte d’Appello, prevista per domani, ma potrebbe non finire tutto qua.

Claudio Lotito
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-03-2021


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Rob72
Rob72
2 mesi fa

Imbarazzante questi posso dire e fare quello che caxxo vogliono speriamo lo abbiano intercettato al telefono perché sicuramente si sarà lodato di avercelo messo nel c…lo con chi lo ha aiutato a fare sta porcheria

maurone
maurone
2 mesi fa

Anche solo il rinvio è una vergogna per la Federcalcio, Gravina, Lotito. Perdono credibilità nei confronti della massa. Contenti loro ……, a noi frega poco se non ci danno il punto dì penalità, la partita la perderemmo comunque.

ardi06
ardi06
2 mesi fa

Perfetto per la magistratura deviata che spopola dallo sport alla politica

Serie A su DAZN: quanto costerà l’abbonamento? Le ipotesi

Chi è Piero Sandulli, il presidente della Corte Federale