In occasione dell’assemblea degli azionisti della Juventus, Luciano Moggi si è tolto qualche sassolino dalle scarpe

Si è tenuta quest’oggi l’assemblea degli azionisti della Juventus e, in quanto tale, è intervenuto anche Luciano Moggi, che è tornato a parlare della sua Juventus, di Calciopoli e delle accuse di vittorie “rubate”: “Forse hanno rubato qualcosa a noi, com nel diluvio di Perugia. E l’anno dopo (stagione 2000/2001), quando la Roma vinse lo scudetto e il presidente del CONI cambiò le regole a corso d’opera facendo giocare Nakata a Torino, che segnò e decise la partita. “Vince perchè ruba” è un epiteto dato alla Juventus ma non è vero. Ha sempre vinto sul campo e non ha mai rubato niente a nessuno“, questo quanto riportato da Calciomercato.com.

Moggi: “L’Italia è questa”

In mezzo alla bufera per il caos plusvalenze, i bianconeri stanno attraversando un periodo poco felice, spesso messo a paragone con lo scandalo di Calciopoli. Moggi, che non si lascia spaventare, si è tolto qualche sassolino dalle scarpe, aggiungendo anche un commento sulla questione Recoba: “L’Italia è questa. Vi dico poi per i passaporti visto che sento qualche parola: si canta fratelli d’Italia, poi il team manager della Nazionale è quello che ha falsificato il passaporto di Recoba“.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 27-12-2022


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
leftwing
leftwing
1 mese fa

Bum!!!

Pedric
Pedric
1 mese fa

Beh lo sosteneva anche io iodix, quindi deve essere vero.

Jones
Jones
1 mese fa

è veramente ripugnante

James71
James71
1 mese fa
Reply to  Jones

Quello già lo sapevo…

Caso Juventus: la Procura Federale vuole riaprire il processo sulle plusvalenze

Calcio in lutto: è morto Pelè