I Drughi hanno postato sulla loro pagina Instagram una foto con uno striscione davanti alla cattedrale di Superga nottetempo

Durante la notte il gruppo ultras bianconero dei Drughi, storico gruppo di tifo organizzato della Juventus, si è recato a Superga e davanti alla basilica si sono fotografati con uno striscione contro il Torino che raffigura un Toro che guarda verso il basso con una Zebra che lo sovrasta, Sullo striscione a caratteri cubitali la frase: “El mata Toro”. La scritta riportata sull’altro striscione invece recita: “Dal 1897 la vera storia di Torino siamo noi”. La provocazione è poi proseguita nel post su Instagram in cui hanno pubblicato le foto: “Alza gli occhi al cielo, quello che reputi tuo stasera, come tutti i giorni, ti abbiamo dimostrato che è nostro”.Un chiaro sfottò, aggiungerei come minimo di cattivissimo gusto, verso i tifosi granata visto il luogo sacro scelto per questa dimostrazione. Il gesto ha lasciato perplessi anche diversi tifosi bianconeri che sotto il post hanno commentato criticando l’azione del gruppo ultras e la mancanza di rispetto dimostrata verso la tragica storia del Grande Torino. Ecco il post:

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-04-2024


41 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
James 75
James 75
1 mese fa

Ok tra poco si entra,ancora un paio di supertennets, poi tranquilli, contiamo fino a mille,è una partita di calcio, ho 2 figli, che oggi però non ho portato, meglio,si fa solo un gran tifo e poi come va va si torna a casa, il tempo dei danni è finito, si… Leggi il resto »

Last edited 1 mese fa by James 75
granata13
granata13
1 mese fa

Ma put. Tana di una mamma gobba.. Possibile che questi passano gli anni e restano sempre gli stessi conigli, viscidi e mer. De di sempre.. Io, personalmente, li ricordo solo scappare..boo

flavioloso
flavioloso
1 mese fa

Beh, dai, questa è gente che può permettersi di prendere il pullman e farsi i soliti 1000 chilometri addirittura un giorno prima del solito…

Caso Seck, trasferito il pm che aveva depistato l’indagine per favorire il giocatore

Torna il Torneo Cipriani: dal 25 aprile al via la 3ª edizione