L’ex numero uno della FIGC Tavecchio torna a parlare a seguito delle dichiarazioni di Ventura: “Si ripeteva solo che si sarebbe fatto un grande Mondiale. L’unico a dimettersi sono stato io”

Non ci sta Carlo Tavecchio. Si arabbia, si inferocisce anzi, a pensare alle dichiarazioni di Giampiero Ventura, che ospite della trasmissione di Fabio Fazio ha svelato di aver già rassegnato le dimissioni dopo la partita della Nazionale contro Macedonia e che sicuramente, anche con il passare del turno, non avrebbe guidato gli azzurri ai Mondiali di Russia 2018. “Non posso sentire uno che dice in tv che ha dato le dimissioni, non mi risulta” tuona Tavecchio. “Ho sentito Oriali, Ulivieri, Uva, a me nessuno ha mai dato le dimissioni, anzi mi veniva detto che avremmo fatto un grande Mondiale. ‘In Russia stupiremo’, mi ripetevano. Io non faccio commenti su quel che dicono gli altri io dico solo quello che è successo e che a me è costato“.

Tavecchio contro Ventura: “Io sono l’unico a essersi dimesso”

Ancora a Radio Sportiva, carlo Tavecchio ha voluto replicare alle parole di Ventura (leggi anche: l’intervista dell’ex ct): “Lui soffre? Anche io, ma c’è un problema: io mi sono dimesso, e sono stato l’unico. Il resto conta poco. Ho preso in carico tutte le tragedie di quel momento e le ho fatte mie anche se non ho mai fatto un tiro o calciato un rigore, anche se la Federazione aveva fatto cose importanti mi sono dimesso“. E poi ha continuato: “Quale presidente che ha un contratto con un allenatore, che vince 7 partite con 2 pari e solo una sconfitta, anche se andare a fare il 4-2-4 è una cosa particolare, può esonerare un tecnico? Io uso soldi di terzi, se cacci un tecnico lo devi pagare e io non usavo soldi miei, ho fatto l’interesse della Federazione. Credevo che la situazione fosse superabile, dopo la gara in Svezia in cui abbiamo perso solo 1-0 e per un autogol ero convinto ci saremmo qualificati. Io non ho avuto sentore di dissidi di spogliatoio, quando sono sceso dai giocatori ho visto ragazzi disperati“.


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mcmurphy
mcmurphy
3 anni fa

Tavecchio e Ventura sono lo specchio dell’Italia,due bugiardi vergognosi esattamente come quelli che ci comandano…..

Giankjc (Gianky1969)
Giankjc (Gianky1969)
3 anni fa

Due persone di una bassezza morale inaudita: entrambi all’apice del calcio italiano, uno presidente della FIGC e l’altro allenatore della nazionale.
Cause ed effetti di come siamo messi in Italia nello sport sono sotto gli occhi di tutti.

Giankjc (Gianky1969)
Giankjc (Gianky1969)
3 anni fa

Due persone di una bassezza morale con pochi eguali nello sport. Ai vertici del calcio nostrano, dovrebbe far riflettere su come siamo messi male.

Ventura: “Mi ero dimesso contro la Macedonia, era impossibile lavorare”

Nazionale, Balotelli-Belotti: Mancini riparte con i gol dei bomber