Inter-Juve 2018, Pecoraro sull'audio scomparso di Orsato e Pjanic

L’ex procuratore FIGC: “Inter-Juve 2018? Mancava un audio di Orsato e Var su Pjanic…”

di Veronica Guariso - 3 Maggio 2020

Giuseppe Pecoraro in un’intervista ha svelato retroscena curiosi su Inter-Juve del 2018. Al centro una conversazione tra Orsato e il Var sul fallo di Pjanic

Si torna a parlare di Var. Nell’occhio del ciclone Inter-Juve della stagione 2017-2018, diretta da Orsato e vinta per 3-2 dai bianconeri. Giuseppe Pecoraro, ex capo della Procura FIGC, in un’intervista rilasciata a Il Mattino, avrebbe infatti svelato alcuni retroscena sul match fino ad ora rimasti sepolti ed occultati. L’episodio più controverso riguarda Pjanic che contro i neroazzurri era andato vicino all’espulsione. Dopo una prima ammonizione, il centrocampista della Juventus si era reso autore di un altro intervento scomposto ai danni di Rafinha. Il direttore di gara orsato, molto vicino ai due al momento dell’impatto, non aveva preso provvedimenti, lasciando correre.

Pecoraro: “Il file audio mancante? Mi dissero che non c’era e basta”

Due pesi e due misure, con l’Inter rimasta con un uomo in meno dopo l’espulsione di Vecino? Ci furono grandi proteste e Pecoraro decise di verificare la situazione e riascoltare gli audio: “Ce li diedero solo a inizio campionato successivo. Ma lì ci fu la sorpresa. Apriamo il file e l’unico episodio in cui non c’è audio registrato era l’unico che ci importava: quello tra Orsato e il Var che aveva portato alla mancata espulsione di Pjanic. Motivo? Mi dissero che non c’era e basta. Sono certo che non ci sia stato dolo, ma ero obbligato a procedere, anche perché dovevo dare delle risposte a quegli esposti. Alla fine ho archiviato. Ed è per questo che c’è bisogno di maggiore trasparenza.”. La sfida si era rivelata cruciale epr l’assegnazione dello scudetto ai bianconeri.

L’ex capo della Procura: “Chiesi ai miei vice se era il caso di aprire o no un procedimento”

Queste le motivazioni che avrebbero spinto Pecoraro ad approfondire la questione: “È stata la direzione di Orsato di Inter-Juventus che mi ha portato ad avere delle tensioni con il mondo arbitrale. Avevo avuto esposti, sottoscritti, di associazioni, tifosi, organizzazioni sul suo operato e per non sbagliare chiesi ai miei vice se era il caso di aprire o no un procedimento. Io non credo che avremmo trovato prove di malafede e chiesi all’Aia prima e poi alla Lega, ai soli fini conoscitivi, i dialoghi audio-video tra Var e arbitro di quella partita.”, queste le parole dell’ex capo della Procura.

The referee Daniele Orsato gestures during the Serie A football match between AC Milan and Torino FC.

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
gabbo
gabbo
6 mesi fa

ma c’è qualche anima candida che ancora si sorprende? non vorrei usare la parola mafia per definire il simpatico universo bianconero perché magari si potrebbero offendere. a corleone sono molto permalosi su certe cose.