Petrachi, le scuse al calcio femminile dopo le frasi di Roma-Cagliari

Petrachi fa un passo indietro: “Chiedo scusa alle donne”

di Redazione - 7 Ottobre 2019

Dopo le polemiche dovute alle sue frasi di ieri, Gianluca Petrachi si scusa con le donne. Sulla vicenda era intervenuto anche il Ministro dello Sport

“Mi scuso se qualcuno si è sentito offeso dalle mie parole. Non era affatto mia intenzione insinuare che il calcio sia uno sport solo per uomini e non adatto alle donne”. Gianluca Petrachi interviene, attraverso l’Ansa, sulla questione che nelle ultime ore ha visto perfino l’intervento del Ministro dello Sport Spadafora. Il riferimento è alle parole pronunciate dal ds della Roma ieri, a caldo, dopo la partita della Roma con il Cagliari. “Il calcio è un gioco maschio, non è per ballerine, altrimenti ci mettiamo il tuppino e le scarpine e andiamo a fare danza classica”, aveva detto in zona mista, confermando quanto prima detto ai microfoni di Sky, dove aveva usato non il termine ballerine ma il termine “signorine”. A queste parole, qualche ora fa, avevano risposto Milena Bertolini e Sara Gama, ct e capitano della Nazionale femminile, sollecitate da una domanda posta nel corso della conferenza stampa di presentazione di Italia-Bosnia di domani.

Le scuse di Petrachi

“Una uscita infelice”, era stata definita da Sara Gama, mentre Bertolini aveva parlato di un “pensiero primitivo”. In serata le scuse del ds. “Ero molto arrabbiato perché non era stato convalidato un gol che ritenevo regolare e volevo sottolineare quanto il calcio sia uno sport fisico e di contatto. Il calcio è di tutti – ha concluso – e alla Roma siamo orgogliosi della nostra squadra femminile e di promuovere il calcio femminile”.

0 0 vote
Article Rating

12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T
8 mesi fa

Questo è chiaramente un analfabeta. Ma con sto calcio femminile mi hann9 rotto le pall3!. Non per questioni sessiste, ma perché è tutto l’anno che ci stanno facendo il lavaggio del cervello. Se piace, bene. Avrà successo. Se non piace, non è che devono farcelo piacere per forza!

vetusurbs
vetusurbs
8 mesi fa

Un altro ignorante della lingua italiana che guadagna un sacco con soldi con il calcio.. Lui in PIÙ è come un soldo falso che gira di mano im mano..speriamo venga presto ritirato dal pubblico.

Cup
Cup
8 mesi fa

Ormai non si può dire più niente che c’è qualcuno che si offende: per una volta sono con Petrachi: il calcio non è uno sport per “signorine”! Lo si è sempre detto, mi si faccia il piacere…