È il sogno proibito di Longo, che continua a chiederlo per il suo attacco. Nel Toro viene provato in più ruoli a centrocampo con successo

Mentre la Pro Vercelli perpetua il proprio corteggiamento a Mattia Aramu, avendo manifestato a più riprese (su desiderio di Longo) la volontà di portarsi a casa il baby talento del Toro, lui prosegue la preparazione agli ordini del tecnico Mihajlovic che, oltretutto, anche nella partita di ieri contro l’RB Leipzig, gli ha ritagliato uno spazio tra i giocatori scesi in campo.

Il classe ’95 nasce come giocatore dalle spiccate qualità offensive, ma grazie alla sua disponibilità e alla sagacia tattica del suo allenatore, in questa prima fase di stagione, ha saputo racimolare preziosi minuti di gioco in diverse posizioni del campo. Nella partita di ieri, ha saputo ricoprire entrambe le mansioni richieste ai centrocampisti nel classici movimenti del 4-3-3, dunque da regista davanti alla difesa fino all’entrata di Lukic, per poi avanzare di qualche metro il proprio raggio di azione, nel ruolo di mezzala. La capacità di ricoprire più di un ruolo, soprattutto nel calcio moderno, è una qualità preziosa, ancor di più per un giocatore classe ’95 che per imporsi in un club come il Toro, avrà bisogno di sgomitare in cerca di una maglia.

Appare tuttavia improbabile, al momento, una sua permanenza sotto la Mole in questa stagione: la concorrenza in maglia granata rischierebbe di relegarlo ai margini del progetto tecnico pensato da Mihajlovic, e se nessun’altra squadra si farà concretamente avanti (per ora pallidi interessamenti), il Toro asseconderà la richiesta di prestito mossa dalla Pro Vercelli, per consentire al ragazzo di accumulare esperienza, prima di un suo rientro alla base.


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
masterfabio
masterfabio
6 anni fa

Secondo me chi rischia di più e Parigini. Aramu mi sembra più duttile, non occupa nessun posto in rosa e inoltre viene considerato un centrocampista (vedere il sito ufficiale del Toro)…vedremo

Tarzan
Tarzan
6 anni fa

Io voglio che giochi. L’importante è che non faccia panca. Quindi se da noi fosse la riserva della riserva, meglio che vada ancora un anno in B o, se possibile, in una realtà tipo Crotone o Pescara.

spettro73
spettro73
6 anni fa

Mattia vorrei tantissimo che rimanesse. I ragazzi del vivaio mi trasmettono positività. È il mio preferito. Che si valuti fino a gennaio. Non saranno mesi persi. Al peggio del peggio un altro anno in prestito. Alla Pro di Moreno va benissimo.

AstroMaSSi
AstroMaSSi
6 anni fa
Reply to  spettro73

Concordo, grande fiducia in Aramu

Ichazo e il rebus portieri: non si esclude la permanenza

Toro, ufficiale il passaggio di Parodi al Feralpi Salò