Brian Bayeye fino ad ora non ha mai esordito in Serie A, per lui solo 1 presenza in Coppa Italia

Brian Bayeye è arrivato alla corte di Juric in estate dal Catanzaro ma fin dall’inizio era chiaro che avrebbe fatto fatica a trovare spazio Il salto dalla Serie C alla Serie A non è facile e qualsiasi giocatore ha bisogno di tempo per adattarsi. Bayeye fino ad oggi non ha avuto spazio nell’11 iniziale di Juric e solamente in un’occasione è sceso in campo in una gara ufficiale, ricoprendo tra l’altro non la posizione di esterno, ma quella di difensore destro nella difesa a tre. Ancora nessuna presenza in campionato per il numero 2 granata che ancora non è riuscito a ritagliarsi il suo spazio, l’esordio con la maglia della squadra piemontese è stato contro il Palermo, in Coppa Italia, all’83esimo minuto, quando entrò al posto di Djidji. In quella partita, pur non giocando nel suo ruolo naturale non aveva sfigurato, facendo vedere ottime qualità atletiche e qualche buon inserimento. Difficile però per l’esterno francese trovare spazio, infatti sugli esterni è chiuso sia a destra, dove Singo e Lazaro si alternano, che a sinistra, dove Ola Aina e Vojvoda si danno il cambio. Quindi difficilmente l’ex giocatore del Catanzaro riusicirà a mettersi tanto in mostra in questa stagione.

Bayeye a caccia di una possibilità

Per ottenere un maggior minutaggio Brian Bayeye dovrà convincere Juric anche se il club a gennaio potrebbe decidere di lasciarlo partire in prestito. La sua situazione assomiglia molto a quella di Demba Seck la scorsa stagione. Anche lui era arrivato per essere una riserva che avrebbe giocato solo pochi minuti, tuttavia con il lavoro e la dedizione ha dimostrato al tecnico croato di meritarsi più spazio, giocando sempre più spesso e sempre più minuti. Oggi il numero 23 dei granata spesso scende in campo a gara in corso e addirittura inizia qualche partita come titolare. Lo stesso può accadere a Bayeye, ma c’è sicuramente bisogno di tempo perchè ciò accada.

Brian Bayeye
Brian Bayeye

TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 25-09-2022


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
torofab
torofab
2 mesi fa

Strano, un allenatore aveva già detto che era da mandare in prestito e non era pronto per la A…troppa competenza in questa società troppa…

direibene18
direibene18
2 mesi fa

Se lo hai preso gli devi dar spazio , altrimenti nn ha senso, poi anche se dovesse fare un anno in panca nn sarebbe la fine del mondo anche perché un anno d’ ambientamento lo devi mettere in conto per un giovane che viene dalle serie inferiori.

toro e basta
toro e basta
2 mesi fa
Reply to  direibene18

L’ambientamento in genere si fa giocando non dalla panchina…

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
2 mesi fa
Reply to  toro e basta

Infatti Bremer, che come ambientameno stette diversi mesi in panca prima di vedere il campo, ha avuto una riuscita pessima!

IL DISONESTINO D’ORO 0.3ebasta come sempre, appena si “allontana” dall’insultino asilesco o dalla frasettina simil-sarcasica-trita-e-ritrita va un attimino in sofferenza

MondoToro
MondoToro
2 mesi fa

E bella lì sta valigetta…

Calciomercato Torino, Gemello a gennaio può partire: si cerca una squadra in B

Praet ha ancora il Toro in testa: sui social segnali granata