Stallo sul rinnovo del classe ‘99, la Samp vicina a Kownacki, Salah tratta con il Liverpool e Bernardeschi si allontana da Firenze

Dopo aver ufficializzato il quarto colpo in entrata, quell’André Silva vera mossa a sorpresa per l’attacco, il Milan è ora alle prese con la situazione di Gianluigi Donnarumma. Il giovane portiere classe ‘99 ha affermato ieri tutta la sua volontà di restare nel capoluogo lombardo, mostrando ottimismo in vista del rinnovo del contratto. La risposta definitiva del suo agente Mino Raiola, che sta portando avanti la trattativa con il Milan, era attesa per questa mattina, ma la fumata bianca tarda ad arrivare. Ancora stallo, dunque, ma i rossoneri non hanno intenzione di aspettare troppo a lungo. Se entro breve non giungerà il sì, ecco che Fassone e Mirabelli andranno alla ricerca di un possibile sostituto, con Neto nel mirino. Intanto la Roma batte il primo colpo. In attesa dell’ufficialità del nuovo tecnico Di Francesco (atteso a breve a Trigoria), il ds Monchi si assicura il difensore classe ‘88 Hector Moreno, in arrivo dal Psv. I giallorossi lavorano anche in uscita: per Salah continuano le trattative con il Liverpool, mentre su Nainggolan spunta il Psg che potrebbe perdere Verratti.

Schick saluta la Sampdoria, accordo raggiunto ormai da tempo con la Juventus, e blucerchiati alle prese con la sua sostituzione. Il nome caldo è quello di Kownacki, attaccante polacco del Lech Poznan. Offerta di 3 milioni a fronte di una richiesta di 5, si può chiudere a breve. La nuova Fiorentina di Pioli potrebbe salutare Kalinic e Bernardeschi: l’attaccante piace al Milan, mentre il fantasista azzurro è conteso da Inter e Juventus. Già, l’Inter. I nerazzurri continuano a seguire Rudiger per la difesa, mentre Perisic appare sul piede di partenza (anche se Spalletti vorrebbe trattenerlo), con lo United e il Psg in prima fila per un suo eventuale acquisto. In entrata piace Lucas Moura, in forza sempre ai parigini, ma la richiesta è molto alta, vicina ai 40 milioni.

Mercato in stand-by per l’Atalanta che aspetta gli sviluppi della trattativa con il Milan per Conti (la volontà del giocatore è quella di lasciare bergamo per i rossoneri), ma che intanto segue Vido, una delle stelline degli azzurri nel Mondiale Under-20 e di proprietà proprio del sodalizio lombardo. Cenno finale riguardo alla Lazio. Biglia si avvicina sensibilmente alla cessione, lo aspetta il Milan, mentre per Keita sono giunte tre offerte superiori ai 30 milioni (tra cui non figura quella della Juventus), parola di Igli Tare, ma il club sta provando a resistere e a blindare l’attaccante.


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
TheMaroonReflex (Vittore - io rimango in questo sito ma se arriva una grande offerta...)
TheMaroonReflex (Vittore - io rimango in questo sito ma se arriva una grande offerta...) (@themaroonreflex)
4 anni fa

Quindi cessione dei crediti per iprosdimi tre anni e una mano dietro e l altra davanti sperando in bene….

TheMaroonReflex (Vittore - io rimango in questo sito ma se arriva una grande offerta...)
TheMaroonReflex (Vittore - io rimango in questo sito ma se arriva una grande offerta...) (@themaroonreflex)
4 anni fa

Athos… non solo ciò che scrivi… io credo che sia così… un’azienda che ha bisogno di liquidità cede i crediti. Cede il patrimonio. Ora… il Milan ha un nome, i titoli sportivi. Una sede, Casa Milan. Avrebbe voluto avere anche uno stadio con la Berluschina un anno fa. Poi ha… Leggi il resto »

carbonaro doc
carbonaro doc (@carbonaro-doc)
4 anni fa

è scandaloso che venga consentito un piano di rientro a chicchessia

i campionati sono falsati da queste squadre che comprano al di sopra delle loro effettive possibilità

Calciomercato Torino, Procopio: la Cremonese pensa al rinnovo del prestito

Torino, Carlao apre alla cessione: “Voglio giocare in Brasile”