De Luca cerca squadra dopo i mesi da desaparecido al Torino

68
De Luca
CAMPO, 10.7.17, Torino, Stadio Filadelfia, Raduno e primo allenamento del Torino FC, nella foto: Manuel De Luca

L’attaccante in estate è rimasto al Toro, ma Mihajlovic non gli ha mai concesso spazio e da oltre un mese non lo convoca nemmeno più

Umar Sadiq non è l’unico giocatore che nell’ultimo mese è sparito dalla lista dei convocati di Sinisa Mihajlovic, ce n’è infatti anche un altro di ruolo sempre attaccante: Manuel De Luca. L’ex Primavera, da quando a metà luglio è iniziata la stagione del Torino, si è aggregato alla Prima squadra: per tutto il ritiro ha studiato ed è stato provato come vice-Belotti ed è anche rimasto in granata dopo l’arrivo in prestito dalla Roma del centravanti nigeriano. Finora però non ha mai avuto spazio e ora il Torino è alla ricerca di una squadra dove De Luca possa giocare con continuità per proseguire il proprio percorso di crescita calcistica.

L’attaccante nel frattempo continua a sudare al Filadelfia, nella speranza di riuscire a impressionare Mihajlovic e, quantomeno, tornare ad accomodarsi in panchina, soprattutto ora che anche l’altro centravanti di riserva, Sadiq, è di fatto fuori squadra. L’ultima volta che è De Luca ha fatto parte dell’elenco dei convocati dell’allenatore granata è stata in occasione della partita contro il Cagliari (l’ultima ad essere stata vinta dal Torino in campionato). Che De Luca non avrebbe avuto un ruolo da protagonista restando in granata non era un mistero neanche la scorsa estate e non si può certo fare una colpa a Sinisa Mihajlovic per non averlo finora mai fatto giocare. L’errore, semmai, è stato quello di non aver trovato una squadra a cui cedere in prestito il giocatore lo scorso agosto: uno sbaglio a cui il Torino a gennaio cercherà di porre rimedio.

68 Commenti

    • A parte il fatto che De Silvestri è imparagonabile a Barreca, visto che giocano su fasce diverse, io faccio solo un paio di riflessioni:
      – chi ha rinnovato il contratto a Molinaro?
      – chi ha venduto Zappa il 31/08?
      Per quanto riguarda Barreca, scusa ma è al pari degli altri semmai… sabato sera abbiamo perso 2 punti per una sua dormita…. o no?

      • Vuoi che ci mettiamo a contare i punti persi con Molinaro e De Silvestri…???

        Serve il pallottoliere…!!!

        Proprio non riesci ad essere obiettivo, vero…????

        P.S.: non sto difendendo Barreca, poichè la cappellata, sabato sera, l’ha fatta lui.

    • Il fatto che Molinaro e De Silvestri siano peggio di lui non significa che bisogna chiudere gli occhi davanti agli errori di Barreca.
      Barreca sta dimostrando che in una difesa a 4 in serie A non ci sa stare..gli errori sui rientri, fuorigioco e diagonali non si contano più..con una difesa a 3, spostato esterno a centocampo farebbe faville ma così no

    • Hai detto bene… QUASI tutti! E ribadisco che Mihajlovic non mi entusiasma per niente, ormai, ma se lo paragono al “maestro di calcio” è un fenomeno! Certo che per i presidenzialisti plusvalenzari è una sciagura, ma, da Tifoso dell”AC Torino, un po’ ci godo… Magari voglio fallire…

  1. Insomma, da quanto ho letto, i nostri Giovani sono tutti bidoni ambulanti, tutti scarsi, non giocano e non meritano di giocare, mentre l’attuale rosa dei titolari è un raro esempio di “fenomeni e talenti” da far paura.

    Ed in effetti, se vogliamo essere pignoli, i punti e l’attuale posizione in classifica ne sono la prova lampante.

    Ah, naturalmente chi allena e fa giocare Niang, De Silvestri, Ljiaic, Molinaro, ecc, nonchè tiene in panca Edera, Lyanco, Bonifazi, ecc., nonchè chi ha avallato le cessioni di Benassi, Gomis, Zappacosta, ecc sono sicuramente il magazziniere o il massaggiatore.

    Ovviamente il “povero” allenatore è vittima degli eventi perchè, bontà sua, è stato messo da parte, malgrado le sue indubbie capacità di tattica, gioco e moduli, nonchè nelle sue immense capacità di valorizzazione dei Giovani.

    Eh si, sempre equilibrati nei giudizi e imparziali e obiettivi al massimo i vaterserbo-boys.

    Bravi, bravi…continuate così…!!!

    • Senti, Mandrogno, al di là del fatto che sembri pagato da non so chi per passare la giornata su questo forum a dare addosso a tutti, apparentemente, ma la tua crociata è contro Mihajlovic, è evidente!… Ho 2 domande per te:
      1) Dov’eri durante i 5 anni di vaterguru? Scrivevi forse con un altro nick? O eri soddisfatto di quello che vedevi? Come mai non scrivevi dopo Carpi, o Helsinski, o dopo il derby di coppa italia?
      2) Se pensi davvero che Miha abbia avallato le cessioni di Zappa e Benassi per prendere Ansaldi e tenere Gustafson, è meglio se ti fai vedere da uno specialista… meglio se bravissimo….
      P.S.: Tanto per chiarire: Io, che ho approvato l’arrivo di Sinisa (per toglierci di torno il guru mi sarebbe andato bene anche un Camolese bis!), ora ritengo che i risultati non siano in linea con quanto prospettato… Ma da qui a volerlo cacciare quando siamo ad 1 punto dal 7° posto ce ne passa… Ti ricordo che qui c’era gente che difendeva il guru quando eravamo in condizioni ben peggiori. Quindi?

        • Proprio non riesci a capire che bracciamozze è il padrone e che fa quel che gli pare sino a che ci sarà un centesimo da spremere.

          E utilizzerà tutti gli uomini necessari e complici per raggiungere il suo scopo, salvo cappelle come quella del vater serbo…!!!

      • Quello che faccio durante il giorno sono cazzi miei e non tuoi, mi pare di avertelo già detto più volte, dunque non farmelo ripetere, stai sull’argomento e fatti i cazzi tuoi senza cercare di provocare con le tue ” ridicole allusioni”, Chairo…?

        Detto questo:

        1) C’ero eccome e ho sempre osteggiato il vater come sto facendo con il vater serbo.
        2) Non ho bisogno di farmi vedere da nessuno (ed evita queste bassezze da peracottaro perchè io non mi sono permesso certe allusioni rispondendoti, dunque non provocare e non fare tanto il saccente). Sull’avallo del vater serbo per le cessioni di Zappacosta e Benassi ne ho avuto la conferma da certi “uccellini” la cui onestà e professionalita sono integerrime. Se poi non ci credi questo è affar tuo, ma le ultime dichiarazioni di bracciamozze sulla cessione di Benassi, se le hai sentite o lette, ti avrebbero dovuto mettere la classica “pulce nell’orecchio”.

        P.S.: Ribadisco il concetto: sempre osteggiato il vater italiano con ogni mezzo.
        Se ti accontenti del 7 posto, sperando ovviamente nelle disgrazie altrui, con una Squadra che fa inorridire quando la vedi giocare, con dei giocatori che “camminano” sul campo e (a parte alcuni) se ne fottono altamente, allora, come dice il proverbio “chi si contenta gode”. Auguri.

        P.P.S.: Ovviamente io spero che le prossime due parite possano portarci dei bei punti pesanti che ci servono come il pane, ma se dovesse capitare il contrario, allora del 7 posto ne riparleremo.

  2. Sicuramente la gestione di de Luca in particolare, non è stata esemplare da parte di mihailovic, ma come ha scritto giustamente patsala58, dei nostri ex primavera non ce né uno che sia di livello eh … fanno tutti fatica in serie B …

    • Vedi Trapano, qui ci sono 3 o 4 utenti che, basta dare addosso al Mister sarebbero pronti a sostenere che Gustafson è meglio di Messi… Ora, sicuramente Mihajlovic ha tanti limiti, forse troppi, ma addebitargli la colpa di non far giocare in serie A i “giovani della Primavera” è follia pura. O abbiamo i nuovi CR7, Xavi e Messi? Io sarò cieco, ma non li vedo…

  3. Per prendere Sadiq con quella formula ridicola tanto valeva che il vice Belotti lo facesse lui.
    Acerbi e entrambi ma almeno lui è cresciuto da noi ed è nostro.
    Ma io avrei tenuto Maxi.
    La società però voleva qualcosa che costasse meno, anche dell’ingaggio di Maxi.

  4. De Luca aveva subito una involuzione gia l’anno scorso con Coppitelli.
    La verità dei fatti è una sola: abbiamo valenti tecnici che nel settore giovanile vanno a nozze coi fichi secchi e colgono risultati formando squadre che con l’organizzazione sopperiscono alle carenze dei singoli. Quando però questi ragazzi diventano grandi, i limiti riemergono e nessuno concede loro spazio, come è purtroppo giusto che sia. Barreca e Parigini sono le punte di diamante al momento… Speriamo in una loro maturazione anche se penso che serva ancora tempo.

      • Che il giovane deve giocare fare esperienza e poter sbagliare per imparare.mi avevano detto che :”LUI FA GIOCARE I GIOVANI”infatti via benassi via gomis. barreca se rimane sto tonto anche il prossimo anno fa la stessa fine.lyanco sta facendo panchina a burdisso…dai….

        • @Bischero, scusa se te lo dico ma, secondo me, tu soffri di sdoppiamento della personalità. Se devo dirla tutta sembri un multinick gestito da più persone, visti i commenti, spesso discordanti fra loro, che posti… Lyanco era titolare, si è fatto male, e Burdisso lo ha sostituito, risultando sempre uno dei migliori… e questa è storia! Che problema c’è? Ci interessa prendere meno gol possibile o valorizzare un giocatore (Lyanco) in un’ottica di plusvalenze future? E Barreca, che sta facendo danni da tempo, lo ritieni un fenomeno?

          • Allora, per onestà e imparzialità, visto che parli tanto di “giocatori dannosi”, dovresti anche parlare di bidoni come Niang o De silvestri, o di giocatori imbarazzanti e discontinui come Ljiaic e Falque.

            E ti dirò di più: visto l’attuale andazzo, i punti e la posizione in classifica, non credo che l’innesto di qualche Giovane aggregato in prima squadra, con tanta “fame” e tanta voglia di “mostrarsi e dimostrarsi” possa fare maggiori danni che schierare i succitati titolari cadaveri.

            Oppure solo i giovani sono bidoni mentre “gli altri”sono fenomeni..???

          • Io scrivo da anni qui e prima ancora su toronews….sono io da sempre e non cambio idea.fare calcio non è far giocare uno di 38 anni.fare calcio e far emergere talenti vuol dire far giocare lyanco e fargli fare esperienza.me ne strabatto le palle arrivare 7 con un nonno(non è una critica all giocatore è un discorso di progettualità)per ripartire da 0 l anno dopo.il torino fa cosi da sempre…la storia del toro è fatta di giovani cresciuti esplosi e ceduti.una volta era il vivaio ora sono stranieri.

          • Idem con patate per barreca…non è il discorso delle prestazioni.è un discorso di costruire il futuro.ansaldi è forte.piu forte probabilmente di come potra diventare barreca ma parliamo di un 32 enne con un sacco di problemi fisici che guadagna 4 volte lo stipendio di barreca.mettetevi in testa che il futuro di questo club dipende da loro e dalle loro future cessioni.sono il nostro pane e mi auguro arrivi gasperini per riprendere il discorso interrotto 2 anni fa.perchè se abbiamo alzato di quasi 12 milioni il monte ingaggi,comprato niang a 15 milioni e un mediano di 30 anni per 7 è grazie al lavoro sui giovani della precedente gestione tecnica.questa è storia….non burdisso che gioca meglio(ma è un tuo parere)di lyanco