Calciomercato Torino: Imbula, continuano i contatti con lo Stoke City - Toro.it

Calciomercato Torino: Imbula, continuano i contatti con lo Stoke City

di Gian Luca Pepe - 14 Luglio 2017

Il Torino sta cercando di convincere lo Stoke City ad abbassare le pretese per Imbula, il giocatore è ritenuto un rinforzo ideale per il centrocampo

Il capitolo centrocampo è sempre più nei pensieri del Toro, Mihajlovic ha espresso la necessità di fare aumentare il peso specifico della zona nevralgica del campo: tra i nomi offerti dal calciomercato, quello di Giannelli Imbula è senza dubbio tra i preferiti dell’allenatore granata. I discorsi sono avviati da tempo, la società in queste ore sta continuando tenere vivi i contatti con lo Stoke City con l’obiettivo di limare il più possibile le richieste. Domanda e offerta restano distanti, da poco il club inglese ha manifestato l’intenzione di non volersi privare del mediano franco-belga in prestito, dicendosi però aperto a valutare offerte a titolo definitivo. I 25 milioni spesi appena un anno fa per prelevarlo dal Porto sono una cifra considerata eccessiva, per quanto sia riconosciuto il valore del giocatore.

Se il Toro si sta impegnando a mantenere costanti i contatti  conl’antica società anglosassone, evidentemente ritiene di avere alcuni margini di manovra: senz’altro alzando la prima offerta di 6 milioni, magari proponendo un pagamento dilazionato nel tempo, o perchè no continuare a battere il tasto del prestito (magari con obbligo di riscatto per essere più convincenti). Senza dimenticare che un calciomercato difficile da prevedere come quello di questa estate, può da un momento all’altro riservare dei colpi di scena: ecco che quello che appare difficile oggi, può trasformarsi d’un tratto alla portata.  Proprio con questo sentore, il Torino non molla Imbula, tentando di avvicinarsi il più possibile prima di decidere se e quando sferrare l’attacco decisivo.

più nuovi più vecchi
Notificami
Samuele
Utente
Samuele

Questo è un commento di un tifoso dello Stoke su Imbula: Yup, he has loads of talent and looks good on the ball against teams that haven’t worked him out. as Stoke hadn’t when he played against us in a friendly the year before he signed and as against Chelsea… Leggi il resto »

Samuele
Utente
Samuele

Dice anche che se alla lentezza si aggiunge una certa riluttanza a svolgere i compiti difensivi si capisce perchè Hughes non l’ha più fatto giocare.

gabbo
Utente
gabbo

è chiaro che qualche magagna c’era altrimenti non ti spieghi il fatto che non abbia perso la titolarità. piuttosto la cosa strana per un mediano è la riluttanza a coprire in difesa, nella partita contro il chelsea sembrava onnipresente, ha recuperato molti palloni. magari ha avuto qualche scazzo e ha… Leggi il resto »

gabbo
Utente
gabbo

ah io avevo letto un commento di un altro tifoso dello stoke che lo prendeva in giro perché aveva indossato i guanti ad agosto, vabbè che stoke è una città famosa per essere freddissima però insomma…

AstroMaSSi
Utente
AstroMaSSi

Praticamente Gazzi in fase offensiva e Benassi in quella difensiva. Annamo bene.

may
Utente
may

Secondo me invece non é affatto lento. Specialmente in progressione. Quel che dice il tifoso inglese inoltre è che se gli chiudi gli spazi e gli rubi il tempo allora va in difficoltà. E grazie al cazzo direi io ?, vale per tutti. Già il solo fatto che debba preoccuparti… Leggi il resto »

greto
Utente
greto

Ormai il nano spilorcio, è diventato un libro aperto, dopo tutti questi anni, il suo modus operandi, è chiarissimo, ovvero, prima di cacciare un cazzo di euro, deve essere matematicamente sicuro di intascare almeno due, quindi, è fin troppo facile spiegare, il nulla di questo mercato, prima cede il Gallo,… Leggi il resto »

Samuele
Utente
Samuele

A me questo Imbula, pur avendo doti tecniche interessanti, mi sembra lento, ma tanto lento. Non sono convinto sia un giocatore adatto al campionato italiano e soprattutto non è chiaro quali problemi abbia avuto con Hughes. Sicuramente non è da prendere a titolo definitivo.

Samuele
Utente
Samuele

E’ sempre la partita di esordio contro il Chelsea, l’unica che sembra aver giocato decentemente (secondo i sostenitori dello Stoke).