Il calciomercato è quasi chiuso e Maxi Lopez deve trovare una squadra: Benevento e Crotone le ipotesi al vaglio dell’attaccante argentino

Otto giorni, poco più di una settimana e il calciomercato sarà definitivamente chiuso. Otto giorni nei quali il Toro dovrà chiudere le ultime trattative in entrate e trovare una sistemazione per chi, in granata, non è più destinato a restare. Impossibile, dunque, non pensare al destino di Maxi Lopez. L’attaccante continua a fare la parte del separato in casa, lavora indipendentemente per farsi trovare pronto qualora arrivi una possibilità concreta di tornare in campo ma continua a faticare, e nemmeno poco, a trovare la giusta destinazione. Pur non avendo mai manifestato l’intenzione di andarsene da Torino, Maxi Lopez è perfettamente consapevole di non rientrare nella lista dei 25 scelti da Mihajlovic e restare sotto la Mole significherebbe passare una stagione ai margini, almeno fino a gennaio, fuori rosa, a guardare il Toro dagli spalti. Non certo una scelta allettante per un giocatore di 33 anni che sa bene di doversi giocare al meglio tutte le ultime carte a sua disposizione. Tuttavia, è lo stesso Maxi Lopez, fino a questo momento, ad aver respinto le più concrete offerte arrivate ai granata per l’attaccante.

Offerte provenienti soprattutto dall’estero, Sud America in testa, respinte puntualmente al mittente dal giocatore che, come ormai noto, non vorrebbe allontanarsi dall’Italia. A Milano, insieme alla madre Wanda Nara e al suo compagno Icardi, risiedono i figli e l’idea di allontanarsi troppo dalla città milanese non alletta particolarmente l’attaccante. Dall’Italia, tuttavia, le offerte scarseggiano e anche i tentativi del Toro di proporre a più riprese il giocatore non hanno dato esiti positivi. Adesso, però, il tempo è davvero agli sgoccioli e Maxi Lopez, volente o nolente, dovrà cominciare a valutare le offerte che, eventualmente, arriveranno in questi ultimi giorni di mercato. A proposito di questo, l’interesse maggiore sembrerebbero mostrarlo Benevento e Crotone. Entrambe le formazioni sono alla ricerca di giocatori che possano aiutarle nella scalata verso la salvezza e l’esperienza dell’attaccante granata può certo far comodo. Ore calde, dunque, per quanto riguarda il futuro di Maxi Lopez: ore in cui l’argentino dovrà inevitabilmente vagliare in maniera seria le proposte dei due club e arrivare a una decisione. Restare in tribuna è un rischio troppo alto e il tempo a disposizione è davvero finito.


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto DS'63 (#ACQUAHNONSITOCCA)
Roberto DS'63 (#ACQUAHNONSITOCCA)
4 anni fa

Se la società non ha intenzione di prendere un’altra punta, tappiamoci il naso e teniamo lui.

ToroBrooklyn
ToroBrooklyn
4 anni fa

La società ha perso l’unica leva contrattuale quando non l’ha convocato. A questo punto Maxi ha l’ingaggio assicurato per un anno mentre sta sul divano e siccome è a fine carriera e ha zero chance di essere convocato per i mondiali gli va benissimo così. Dubito fortemente che scelga il… Leggi il resto »

RiminiGranata
RiminiGranata
4 anni fa

Una cosa e’ certa, finché rimane scordiamoci un altra punta. Che sia Zapata o Niang..

L’errore che e’ stato fatto, fu santificarlo dopo la doppia sfida con il Bilbao..

Continua a vivere di rendita su quei 3 goal…
Beato lui…

Calciomercato Torino, Niang risponde a Montella: “Scelgo io dove giocare”

Calciomercato Torino: Niang rompe col Milan, Mihajlovic spera