Calciomercato Torino / Col russo Miranchuk è tutto fatto ma il rischio è di perdere anche altre occasioni

Manca sempre meno al via ma il Torino resta un cantiere aperto. Nonostante i buoni propositi annunciati da Vagnati, ci sono ancora alcuni reparti a cui mettere mano. Prima fra tutti la trequarti, settore fondamentale per la buona riuscita del gioco proposto da Juric ma che per ora vanta pochi interpreti. Gli addii di Pjaca e Brekalo e i dubbi su Praet hanno infatti aperto a diversi posti vacanti e tra i candidati principali per occuparne uno c’è Miranchuk dell’Atalanta. O almeno era così fino a poco tempo fa.

Toro, Gasperini allontana Miranchuk

Il presidente della Dea Antonio Percassi ha infatti insinuato il dubbio ai granata: “Abbiamo parlato col Torino. A seguito di una lunga conversazione col mister, ci ha scritto di trattenerlo, è un’operazione che in questo momento si è fermata“. Parole che lasciano presagire una fumata ancora grigia in arrivo. Il tempo però comincia a stringere con l’inizio del campionato che incombe. Partire col piede giusto potrebbe aiutare la causa di Juric, che per farlo ha bisogno dei giocatori giusti.

Toro, le piste per la trequarti ganata

Restano quindi aperte le altre piste, che Vagnati continua a monitorare di tanto in tanto in modo da non precludersi eventuali occasioni. Tra i nomi sulla sua lista, permane quello di Praet, già in granata nella scorsa stagione e intenzionato a proseguire con quel colore addosso. Con lui, Laurienté, di proprietà del Lorient, club con cui c’è ancora distanza. Si attendono quindi aperture dai candidati per chiudere la questione.

Aleksej Miranchuk
Aleksej Miranchuk
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 04-08-2022


165 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cereser59
Cereser59
12 giorni fa

Più che di pianoB parlerei di una certezza che si chiama serie B

mavafancairo
mavafancairo
12 giorni fa

spero che il Piano B consista nella vostra sparizione dalla faccia della terra

ardi06
ardi06
12 giorni fa

Ma non c’era praet da prendere assolutamente e poi anche il sostituto di brekalo e il russo già non era un piano b a riguardo?

giorgione
giorgione
12 giorni fa
Reply to  ardi06

si infatti noi passiamo al piano C appunto TDC

Weidmann al Torino: è UFFICIALE

Torino, l’occasione Meret sta per sfumare: il portiere è a un passo dallo Spezia