La società russa ha offerta circa 20 milioni di euro al Milan per il francese, Cairo e Petrachi seguono gli sviluppi della trattativa

Definito l’affare Umar Sadiq, con il nigeriano che da ieri pomeriggio è ufficialmente un nuovo calciatore del Torino, Urbano Cairo sta ora valutando la possibilità di regalare a Sinisa Mihajlovic un jolly offensivo, un giocatore che possa agire sia da esterno nel 4-2-3-1 sia da punta centrale in un attacco a due in coppa con Belotti. Per questo motivo il presidente granata non ha ancora abbandonato del tutto la pista M’Baye Niang. Il rapporto tra il francese e il Milan sembra essere ormai arrivato al capolinea: Vincenzo Montella nel corso dell’estate lo ha più volte utilizzato ma il rapporto con la piazza è ormai logoro, come dimostrano anche i fischi ricevuti dall’attaccante a San Siro durante la partita di Europa League contro il Craiova. Anche l’allenatore rossonera ora sembra essersi convinto a lasciar partire Niang ma resta da capire la destinazione futura dell’attaccante.

Nelle ultime ore al Milan è arrivata un’offerta dello Spartak Mosca: una cifra intorno ai 20 milioni di euro che i dirigenti rossoneri sembrano intenzionati ad accettare. Non è però per nulla scontato che l’affare possa effettivamente andare in porto: già ad inizio estate Niang aveva rifiutato un’interessante proposta dell’Everton quando ormai la trattativa sembrava conclusa, ora dovrà valutare se accettare o no la proposta arrivata dalla Russia. Il Torino nel frattempo segue interessato gli sviluppi della trattativa: se il calciatore francese dovesse dire di no allo Spartak Mosca, Cairo negli ultimi giorni di mercato potrebbe allora decidere di tornare alla carica per regalare a Mihajlovic l’attaccante rossonero, un giocatore che ha già allenato e ha già fatto rendere ad alti livelli.


179 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ToroBrooklyn
ToroBrooklyn
4 anni fa

Contento se Niang va altrove. A parte il fatto che lo reputo sopravvalutato, in fase difensiva passiamo al 4-4-1-1. Servono ali disposte a difendere, se non addirittura brave nel farlo. Sulla carta Berenguer è proprio questo. Secondo è probabile che renda molto bene una volta ambientato. Come vice di Falque… Leggi il resto »

odix77
odix77
4 anni fa

Solo per caoire, qual’era l’obiettivo di questo post.. sono serio eh!!… cosa volevi dire esattamente.. io non ho capito quindi chiedo…..cmq a quel monte ingaggi devi aggiungere tutto quello che riguarda il settore giovanile…e in totale fa piu o meno i diritti tv almeno da quello che si leggeva sullo… Leggi il resto »

Guile
Guile
4 anni fa
Reply to  odix77

Scusa, effettivamente forse è poco chiaro il mio commento. Volevo solo riportare dei dati oggettivi riguardo il monte ingaggi del 2016 da cui partire se si vogliono fare dei conti attendibili sulla situazione odierna. Ma se tu dici che altri hanno detto che questi dati non sono veri allora non… Leggi il resto »

dm
dm
4 anni fa

Beh, Rincon, N’Koulou, l’aumento a Baselli, quello a Belotti… secondo me alla fine saranno una decina in più di quest’anno (lordi).

Guile
Guile
4 anni fa
Reply to  dm

Secondo te?

Calciomercato Torino, Gaston Silva all’Independiente: indennizzo definito con il Pumas

Calciomercato Torino: Acquah-Birmingham, nuovi contatti. Problemi per Onazi