Dal Rennes al Lorient conosciamo meglio l’ala che il Toro prova a far sua per sostituire le diverse partenze della trequarti

Armand Laurienté è uno degli obiettivi dichiarati del Torino per questa sessione di mercato. Un profilo selezionato ad hoc per sostituire le partenze riguardanti la trequarti campo. Un giocatore interessante che in questo articolo proveremo a conoscere un po’ meglio. Armand Laurienté nasce il 4 dicembre del 1998 a Gonesse, comune dell’Ile-de-France. Muove i suoi primi passi nel centro di Clairefontaine (la Coverciano transalpina), poi passa al Red Star di Parigi, fino ad approdare al Rennes. Tra il 2016 e il 2019 gioca nella seconda squadra, con una piccola parentesi nell’US Orleans in Ligue 2. Viene girato in prestito sempre in seconda serie al Lorient, finché nel settembre 2020 il club bretone lo riscatta dal Rennes per 3 milioni di euro. Nella sua prima annata in Ligue 1 disputa 29 gare impreziosite da tre reti (di cui una doppietta al Saint-Etienne e una punizione siglata al Nantes da lontanissimo – 37 metri) e cinque assist. Nella stagione appena conclusa ne ha giocate 35, migliorando il bottino di reti (6) e 2 assist serviti. Con la nazionale francese ha due presenze in Under 21, tutte raccolte durante l’Europeo dell’estate scorsa.

Laurienté, le caratteristiche tecniche

Si tratta di un’ala destra, versante in cui può giocare anche come esterno di centrocampo, adattabile anche sull’out mancino. Un giocatore esplosivo. Possiede grandi mezzi atletici che risultano un plus nelle sue qualità palla al piede. Buone capacità in conduzione, è in grado di mettere il turbo per poi creare superiorità numerica e saltare l’uomo. Tecnicamente ha nel suo bagaglio cross precisi e taglienti per i compagni. Come già accennato in precedenza, ha ottime qualità balistiche da fermo e, di conseguenza, sa essere pericoloso nelle punizioni.  Fisico possente, senza palla riesce a svolgere movimenti da prima punta dettando in più occasioni la profondità.

Armand Laurienté, selfie
Armand Laurienté, selfie
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-07-2022


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
mavafancairo
30 giorni fa

intanto pare che il Leicester non voglia più cedere Praet in prestito ma solo a titolo definitivo… l’en-plein dei mancati riscatti è vicino… ma tanto chi li sostituirà sarà senz’altro molto più forte… e poi hai preso Juric, quindi puoi stare tranquillo, puoi prendergli pure dei ballerini di sirtaki o… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
30 giorni fa
Reply to  mavafancairo

Qualche club che gli darà una decina di milioni lo troverà, ma non sarà certo la cairese. Ciao praet.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
30 giorni fa

E si reda, lo capiamo. È dura mantenere in piedi un forum sulla cairese. Onore a voi.
Ma qualche notizia sul Barcanova no? Tanto il livello giocatori è lo stesso.

Scimmionelli
Scimmionelli
30 giorni fa

Un articolo su un giocatore che non si sa bene se arrivera’, quando arrivera’ e dove arrivera’? Siamo al nulla… un po’ come lo scorso anno per Malang Sarr (poi finito, credo, al Chelsea) Cosa c’entra tutto io’ sul Torino (salvo per poi poter scrivere “Loriente’ al Chissadove FC, Toro… Leggi il resto »

toro e basta
toro e basta
30 giorni fa
Reply to  Scimmionelli

È dura fare calciomercato senza tirare fuori un soldo.

Serie A: la Fiorentina prende anche Jovic e Dodò, la Salernitana pensa a Pjaca

Joao Pedro, l’agente “Toro, nulla di concreto”. Si raffredda la pista Galatasaray