Torino, De Angelis pronto al salto di qualità: la Serie C lo attende

De Angelis, è ora del salto di qualità: Bava in cerca della sua prossima destinazione

di Veronica Guariso - 17 Agosto 2019

Calciomercato Torino / Nicolò De Angelis si è messo in luce negli ultimi due anni con la Primavera: ora lo attende la prima esperienza da professionista

Quello del Torino è uno dei settori giovanili più produttivi a livello di giovani talenti. Tra questi c’è anche Nicolò De Angelis, arrivato in granata nel 2017 dalla Roma, che si è messo in luce in questi due anni, dove ha vinto una Coppa Italia Primavera ed una Supercoppa Primavera. Per il centrocampista classe 2000 è ora arrivato il momento di fare il salto di qualità ed entrare a far parte del calcio dei grandi. Per questo motivo il direttore sportivo Massimo bava è ora alla ricerca di una squadra a cui cedere in prestito il giovane mediano.

Torino: De Angelis è stato un pilastro della Primavera di Coppitelli

De Angelis sotto la guida di Federico Coppitelli ha potuto tirare fuori il meglio di sé. Ha infatti saputo trascinare il Torino Primavera più volte, distinguendosi nel suo ruolo come uno dei migliori centrocampisti della categoria. L’ex tecnico della Primavera granata ha voluto puntare su di lui, portandolo al Toro dalla Roma: nei due anni in granata il centrocampista in totale ha giocato 66 partite, andando a segno per ben 7 volte. Una buona media, considerato anche l’infortunio che lo ha costretto a un lungo stop nella prima stagione.

Calciomercato Torino: Bava al lavoro per il prestito del centrocampista

Massimo Bava sta ora lavorando per riuscire a collocare De Angelis in un club che soddisfi i requisiti del Torino e che faciliti la crescita al giovane. Per ora non è ancora stato delineato un profilo preciso, ma resta ancora un po’ di tempo per poter ottenere la soluzione che soddisfi tutte le parti coinvolte. Sicuramente non sarà ceduto a titolo definitivo, perché i granata hanno sempre un occhio di riguardo verso il futuro e potendo, preferiscono portare su talenti del proprio vivaio, anche per valorizzarlo e giocare in casa. Il centrocampista classe 2000 ha un futuro roseo davanti a sé e la vera prova del nove arriva ora.

più nuovi più vecchi
Notificami
microbios
Utente
microbios

Siamo tornati ai tempi in cui il mercato lo faceva Cairo, sprecando soldi e comprando a caso. L’addio di Petrachi e di Cavalli, con tutta la rete di contatti intessuti in anni di lavoro, non potevano certo essere colmate da Bava, che avrà bisogno almeno di 2 anni per diventare… Leggi il resto »

ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

Uno dei nostri migliori primavera, spero che vada anche lui in Serie B a farsi le ossa.

Alberto Fava
Utente
Alberto Fava

Bah mi sa tanto che Bava è stato promosso a direttore dei saldi di fine stagione…..
Peccato