Calciomercato Torino: Fares, il Sassuolo è in vantaggio sui granata

Fares, il Sassuolo in vantaggio sul Torino: la situazione

di Francesco Vittonetto - 25 Giugno 2019

Calciomercato Torino / Fares è uno dei nomi sondati per la fascia. Ora il Sassuolo ha tentato l’affondo: le contropartite possono convincere la Spal

Non è novità di giornata: il mercato del Torino gira (anche) attorno ad un esterno di fascia sinistra. E’ questo uno dei ruoli parzialmente scoperti sul quale Mazzarri ha chiesto alla società di intervenire. Tra i nomi in ballo, oltre a Laxalt, Murru e Mario Rui, c’è anche quello di Mohamed Fares, il classe 1996 della Spal – che lo ha riscattato dal Verona – messosi in luce nell’ultima stagione come uno dei prospetti più interessanti nel ruolo in Serie A. Piace ai granata, l’algerino, soprattutto perché abile a destreggiarsi nel 3-5-2, come quinto di sinistra. Ma su di lui la concorrenza è folta: un sondaggio era arrivato anche dal Napoli, ma nelle ultime ore è stato il Sassuolo ad aver compiuto i passi più decisi per assicurarselo.

Fares-Sassuolo: l’offerta dei neroverdi alla Spal

I neroverdi, che sono in procinto di cedere Sensi all’Inter, hanno lanciato l’assalto a Fares. Anche tramite un incontro tra il ds degli emiliani e l’agente del giocatore. La proposta è quella meglio posizionata, decisamente favorita rispetto ai timidi tentativi di granata e partenopei.

10/11 milioni più una contropartita: questo, il piano del Sassuolo. E se in prima battuta l’unico nome in ballo sembrava essere quello di Babacar (la Spal potrebbe aver bisogno di un sostituto di Petagna, che ha mercato), a quello del senegalese si è aggiunto il nome di Federico Di Francesco. Due ipotesi allettanti per il club di Ferrara, che intanto avrebbe tentato un primo sondaggio per Luca Pellegrini della Roma per sostituire l’ex gialloblu.

Torino, il mercato degli esterni

Insomma, il discorso Spal-Fares è ben avviato. Il Torino resta alla finestra, in attesa di dare una scossa al proprio mercato con lo sbloccarsi del nodo ds (Petrachi è sempre più prossimo all’addio). A quel punto, il club granata potrebbe tentare il contrattacco. Ma servirà comunque accelerare i tempi.