Maksimovic: 48 ore alla fine del mercato ma l'offerta giusta non c'è ancora

Maksimovic: 48 ore alla fine del mercato ma l’offerta giusta non c’è ancora

di Andrea Piva - 30 Agosto 2016

Maksimovic non rientra più nei piani di Mihajlovic, è sulla lista dei cedibili ma, finora, né il Napoli, né il Chelsea hanno convinto Cairo

“Se ho più sentito Maksimovic? No, per me è morto”. Parole lapidarie quelle pronunciate lo scorso sabato da Sinisa Mihajlovic che, se ci fossero stati ancora dei dubbi, ha chiarito come il difensore non rientri più nei suoi piani. Eppure, nonostante il serbo sia sul mercato da settimane e abbia chiaramente espresso la sua volontà di non restare in granata, a 48 ore dalla fine del calciomercato è ancora un giocatore del Toro.

Il Napoli ancora ieri si è fatto avanti con il Torino, formulando una nuova offerta che è stata però ancora una volta respinta da Cairo. Il presidente granata non sembra infatti intenzionato ad abbassare le proprie pretese e continua a chiedere 30 milioni per il cartellino del giocatore. La trattativa con i partenopei è quindi al momento congelata ma, in questi ultimi due giorni di trattativa, con ogni probabilità si riaprirà: De Laurentiis provare ancora una volta a convincere Cairo a cedergli il difensore, magari avvicinandosi a quei 30 milioni chiesti dal presidente granata.

Maksimovic non piace però solo al Napoli: sul difensore serbo è infatti sempre forte l’interesse del Chelsea. Antonio Conte vorrebbe avere a disposizione il granata per la sua prima avventura sulla panchina del Blues, ai quali non mancano di certo le disponibilità economiche per accontentare le richieste dei granata. Proprio nella speranza che il Chelsea possa versare nelle casse granata quanto richiesto, Cairo ha finora respinto le avances del Napoli.

Se in queste ultime quarantotto ore di trattative né il Napoli, né il Chelsea dovessero alzare le proprie offerte, Maksimovic potrebbe addirittura restare al Torino. Questa è però un’ipotesi alquanto remota e, con ogni probabilità, alla fine il difensore serbo lascerà la società granata.

242 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
severomagiusto
severomagiusto
4 anni fa

Scusate qualche commercialista che spieghi dove andranno gli incassi di Maxi e Zappacosta ne abbiamo?

kurtz
kurtz
4 anni fa

Ho letto una lunga omelia in cui qualcuno se la prendeva perché ho accostato il termine zingaro a tutta la valanga di insulti che ho sacrosantamente riservato a Maksinfamovic. Sottolineo che non me ne frega un’emerita cippa se questo infamotto sia di origini zingare o se sia di Moncalieri, mi… Leggi il resto »

LeovegildoJunior
LeovegildoJunior
4 anni fa
Reply to  kurtz

Però è vero che zingaro viene usato solo in maniera dispregiativa, Mihajlovic che arriva dallo stesso paese di Macksi viene chiamato “serbo”. Chi sarebbe in tal caso il politically correct?

kurtz
kurtz
4 anni fa

Che il termine zingaro venga usato solo in termini negativi lo dici tu non è vero in assoluto. E poi senti mi avete rotto con ste cazzate da sartine in menopausa, oggi arriva BraveHart e non perdo tempo con le pippe mentali di qualche sfigato.

LeovegildoJunior
LeovegildoJunior
4 anni fa
Reply to  kurtz

Ma vaffanculo

VeneziaGranata
VeneziaGranata
4 anni fa
Reply to  kurtz

Quel qualcuno ero io, non era un’omelia, era uno sfogo o se preferisci un insieme di osservazioni che partivano da un disagio, reale. A me gli insulti razzisti danno tremendamente fastidio. E non si tratta di fair play o di politically correct, ma di mera, banale, retrograda civiltà. Una roba… Leggi il resto »

LeovegildoJunior
LeovegildoJunior
4 anni fa
Reply to  VeneziaGranata

@venezia, troppe parole. Bastano le due che ho usato io… 😀

maraton
maraton
4 anni fa

partita a poker tra cairo, petrachi, deuntis, col morto (maksy). sinisa dixit