Calciomercato Torino / L’attaccante del Senegal, Niang, potrebbe salutare i granata dopo un solo anno: sondaggio del Nizza, se perderà Balotelli

Niang e il Torino, il calciomercato dice che si tratta di un matrimonio che potrebbe consumarsi dopo un solo anno. Non è un mistero che la società granata (e i tifosi) siano piuttosto scontenti del rendimento che l’attaccante senegalese ha avuto quest’anno: poche giocate determinanti, pochi gol, e la sensazione di essere spesso avulso dal contesto, hanno fatto sì che il feeling con l’ambiente non sbocciasse mai realmente. E da potenziale top, Niang si è purtroppo rivelato un costosissimo flop, con il rischio che da tale situazione, in granata, difficilmente potrà riprendersi. Che fare, quindi? La cessione è tutt’altro che uno scenario improbabile, ma deve arrivare il giusto acquirente con i giusti soldi. Come il Nizza.

Calciomercato Torino, Niang: tentativo del Nizza se parte Balotelli

Si è insediato da poco sulla panchina del Nizza Viera, e già si deve dare da fare per risolvere la difficilissima questione di Balotelli. L’attaccante che per un brevissimo periodo era anche potenzialmente diventato un obiettivo del Torino è in uscita dal club rossonero francese, che ora sta cercando un possibile sostituto. E tra la rosa di nomi, si è fatto pure quello di Niang, al quale piacerebbe misurarsi in una realtà come il campionato francese. Ma quali i costi? Il Toro vuole rientrare dell’investimento dello scorso anno, quando lo prelevò in prestito dal Milan: quindi circa 15 milioni di euro. Non una piccola cifra, ma chiaramente i Mondiali potranno essere di grande aiuto.

Niang-Senegal, oggi in campo contro il Giappone: l’attaccante cerca un altro gol

E, lasciando un momento da parte il calciomercato del Torino, dopo la buona gara di qualche giorno fa, oggi Niang nel Senegal giocherà, per aiutare la sua squadra a fare del suo meglio per questi Mondiali di Russia 2018. L’attaccante del Torino, che ha segnato una rete nella gara d’esordio della Nazionale, ora punta a fare bene nella partita che si disputerà quest’oggi alle 17.00, Giappone-Senegal. Chiaramente, delle buone apparizioni ai Mondiali potranno ulteriormente favorire la cessione alla cifra richiesta dal Toro, non è un mistero; come nemmeno lo è il fatto che se il giocatore dovesse davvero disputare la competizione sopra le righe, possa anche rimanere in granata. Insomma, una situazione davvero nebulosa, con il Nizza sullo sfondo e il Torino che aspetta. C’è tanto da scoprire, ancora.


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mcmurphy
mcmurphy
3 anni fa

Nizza nessun sondaggio per Niang,prendilo e basta,te lo portiamo noi in macchina…

rimbaud
rimbaud
3 anni fa

Ho letto dietrofont Peres e che il santos ha cambiato ds, per carità dico io se per Verissimo magari può valere la pena aspettare un’altra settimana perchè il giocatore spinge per venire da noi, su Peres cercherei altre vie, gli ho voluto bene, ma questo suo comportamento è davvero poco… Leggi il resto »

rotor
rotor
3 anni fa
Reply to  rimbaud

Se corrisponde a realta’ il dietrofront di Peres,per quanto mi riguarda puo’ andarsene tranquillamente in spiaggia a Copocabana, dopo2 anni di flop nella Roma.

Bischero
Bischero
3 anni fa
Reply to  rimbaud

Ci andrei piano. La notizia del ripensamento di Peres l ha data il tempo. Che fra l altro dicr che Peres aspetta chiamate dal Brasile. A me pare Na strunzata.

alinghi
alinghi
3 anni fa

@redazione…decuplicato il mio traffico dati mensile ..da specifiche 90% su questo sito x attendere la chiusura di video invasivi che nessuno guarda e fanno solo innervosire. Porteranno guadagni immediati ma crollo futuro. Cassandra docet.

tore110
tore110
3 anni fa
Reply to  alinghi

Ma scusa, perché invece di subirti i banner non scarichi l’app Ad Block e risolvi in un amen? Questo sito è costruito malissimo per essere usato con i cell.

Bischero
Bischero
3 anni fa
Reply to  tore110

Tore ha ragione

Barak-Torino: l’arrivo di Mandragora all’Udinese può dare l’accelerata

Obi, lo Sporting Lisbona balza in pole: contatti continui con l’agente