Kevin Bonifazi, tra i migliori ad inizio di stagione ha pagato l’infortunio ma anche la scelta di Mazzarri di puntare su Lyanco e Bremer

Le gerarchie della difesa granata si sono rivoluzionate ulteriormente. Bremer ha infatti ripreso il proprio posto da titolare con Lyanco temporaneamente fuori dai giochi. Il numero 36 si è imposto nelle ultime partite, ritrovando la fiducia persa ad inizio campionato, che gli aveva fatto perdere il posto da titolare. Chi rimane per ora in disparte perciò è Kevin Bonifazi, che con i due brasiliani davanti non riesce a trovare molto spazio. E’ lui quello più a rischio nel discorso mercato e potrebbe partire a gennaio. L’infortunio al braccio non lo ha di certo aiutato, tenendolo fuori per ben 5 partite, ed ora che Mazzarri ha delineato le proprie preferenze, le possibilità di vederlo in campo diminuiscono.

Poche occasioni per il numero 14 del Toro

Bonifazi è infatti stato costretto a restare fuori per diversi match a causa dell’infortunio alla mano. E’ tornato a disposizione solo di recente contro il Genoa, dove però è rimasto in panchina. Anche contro la Fiorentina si è limitato a guardare i compagni, senza avere la possibilità di scendere in campo. Dopo un inizio di stagione che sembrava promettente, il ritorno di Lyanco e l’exploit di Bremer sono costati cari al difensore granata, che si sta contendendo l”ultima speranza di giocare con Djidji. Neanche il gol contro l’Atalanta è stato sufficiente a confermarlo: la sfida con il Lecce ha decretato gli ultimi 90 minuti giocati da Bonifazi.

In caso di turnover, la Coppa Italia può aiutare Bonifazi

Considerata l’attuale situazione, il difensore potrebbe partire in prestito. L’ultima speranza resta la Coppa Italia, in programma per il 15 gennaio, con la sfida contro il Genoa. Nel caso in cui Mazzarri dovesse optare per un leggero turnover, Bonifazi avrebbe l’occasione di giocarsi il tutto per tutto, potendo tornare in auge. La situazione resta comunque complicata, e difficilmente potrebbe scalzare Bremer e Lyanco, punti saldi nel Toro di Mazzarri. Nonstante le poche delusioni date, non giocando mai rischia di non poter essere valutato in modo obbiettivo e quindi di restare in disparte.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-12-2019


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
vecchiamaniera
4 anni fa

Bonifazi sarebbe titolare in tutte le squadre del ns livello e aspiranti alle coppe(sul serio non come noi) ma resta un calciatore che ha mercato(chissà perché lui e non Bremer o Giggi)e servono soldi così altro insensato sacrificio sempre con la certezza che Nkoulou se ne andrà e il nostro… Leggi il resto »

ale_maroon79
4 anni fa

Forse in società pensavo di venderlo ad una cifra stratosferica, di sicuro facendogli fare la muffa non ci ha guadagnato nessuno: lui ha perso tempo e opportunità e il valore di mercato non è certo aumentato. Manco a dirlo, il fatto che sia passato dalle giovanili granata non frega nulla… Leggi il resto »

rotor
4 anni fa

Sistematica distruzione dei migliori talenti provenienti dal vivaio,complimenti ad allenatore e societa’, uniti anche al raggiungimento di questo traguardo.

SpakkaLaGobba
4 anni fa
Reply to  rotor

Sono scientifici🙌🙌🙌

Toro, sirene spagnole per Zaza: l’Espanyol torna a bussare

Mihajlovic chiama Lyanco: il tecnico rivuole il difensore a Bologna