Torino, per il sì di Pereyra serve l’Europa League

di Veronica Guariso - 14 Febbraio 2019

Calciomercato Torino / Pereyra è uno dei rinforzi richiesti da Mazzarri già la scorsa estate, Cairo cercherà di accontentare il tecnico nei prossimi mesi

Walter Mazzarri raramente in chiave mercato ha fatto richieste esplicite alla società sui giocatori che vorrebbe allenare. Raramente non vuol però dire mai: c’è anche un giocatore che il tecnico toscano vorrebbe avere in granata già dalla scorsa estate. Si tratta di Roberto Pereyra, centrocampista del Watford, che già conosce l’allenatore, nonché la città di Torino per aver giocato per la Juventus in passato. Il giocatore gradirebbe tornare a lavorare con Mazzarri ma, in vista nella prossima stagione, vorrebbe anche calcare palcoscenici internazionali. Con la qualificazione all’Europa League in tasca per il Torino sarebbe più semplice riuscire a portare in granata il centrocampista argentino la prossima estate. Queste giornate di campionato diventano perciò fondamentali anche per il mercato, perché la coppa europea attirerebbe molti più sì di quanti si possano ottenere senza.

Calciomercato Torino: per Pereyra il Watford spara alto

L’argentino resta infatti il primo nome della lista per il Toro del prossimo anno, ma per trasformare quel sì in una firma ci sono molti ostacoli da superare: quello della qualificazione all’Europa League sarebbe solo uno degli ostacoli da superare, ci sarebbe infatti prima di tutto da convincere il Watford a cedere il giocatore e per riuscirci ai dirigenti granata potrebbe servire un’offerta di almeno 20 milioni di euro. Sicuramente i granata, dopo il flop di Soriano, necessitano più che mai di un giocatore che possa ricoprire sia il ruolo di mezzala che quello trequartista e Pereyra sarebbe il profilo giusto.

Calciomercato Torino: Mazzarri vorrebbe Pereyra

Walter Mazzarri, come detto, ha allenato Roberto Pereyra al Watford, nella stagione 2016/2017: in quella stagione ha collezionato 13 presenze e 2 gol nella stagione 2016-2017, per via di un infortunio al ginocchio che lo ha limitato. Se l’affare dovesse concretizzarsi, i tempi di ambientazione del centrocampista argentino sarebbero ridotti, data la conoscenza dell’allenatore. Sarebbe perciò un ottimo colpo sia per lui che per il club.

più nuovi più vecchi
Notificami
fuser90
Utente
fuser90

se arriva sarà un altro pacco che ci rifila pozzo

mas63simo
Utente
mas63simo

Defenestriamo Mazzarri è meglio ! Scegliamo un allenatore più giovane con idee più fresche che creda nei nostri giovani migliori tenendo dei “vecchi” i più costanti ( es.Sirigu, Nkoulu, Gallo, Rincon, Izzo, Jago ,Moretti in società e qualcun altro).

Vegeta
Utente
Vegeta

Ed ecco ancora una volta Scin il gobbo è venuto a osannare il suo allenatore su un sito del Toro…. anni fa il migliore allenatore del Mondo era Gonde (ovviamente fino a che non ha lasciato i gobbi….) oggi udite udite?? Chi è il numero 1?? Allegri!!!!! Certo da uno… Leggi il resto »

X