Anche Petrachi ora rischia: rinnovo da valutare in base alla stagione

59
cairo petrachi difesa donsah

Il direttore sportivo granata ha il contratto in scadenza nel 2018: le strade potrebbero separarsi, ma questa stagione sarà decisiva

Destino incerto quello di Gianluca Petrachi. Il direttore sportivo del Torino ha il contratto in scadenza nel 2018 – così come il tecnico Sinisa Mihajlovic – e le trattative per il rinnovo sono ad un punto morto. Sia ben chiaro, il rapporto quasi decennale che lega il ds al presidente Cairo impedisce ogni tipo di ribaltone inatteso. Qualunque sarà la decisione finale, non potrà che essere presa nella completa concordia delle parti. Ma entriamo nel merito della questione. Petrachi è giunto ormai all’ottavo anno di militanza nella dirigenza granata. Tanti, per un mondo mutevole come quello del calcio. Anni che raccontano di boni risultati – gli arrivi a costi relativamente contenuti di Immobile, Belotti e Baselli, per fare alcuni nomi -, ma anche di flop più o meno inattesi (leggasi: Sanchez Mino, Larrondo o Amauri). Anni che, al di là di tutto, hanno cementato il feeling con il numero uno granata.

La stretta attualità, però, racconta di trattative in stand-by sul fronte contrattuale. L’ipotesi che, a fine stagione, le strade del Toro e di Petrachi possano separarsi non è assolutamente da sottovalutare. Il tutto, però, è subordinato all’andamento della stagione in corso che finora ha ampiamente deluso le attese della società. Qualora i granata dovessero rimandare ancora l’appuntamento con la qualificazione europea, ecco che il grande ribaltone potrebbe davvero arrivare in casa granata: uno scossone per rifondare il progetto. E il ds ne sarebbe coinvolto, così come – inevitabilmente – Sinisa Mihajlovic. In caso di arrivo al settimo posto e di conquista di un posto nella prossima Europa League, invece, le decisioni potrebbero essere meno drastiche. Ma le certezze non sono di questo mondo. Una situazione in divenire, dunque: il presidente Cairo sta vagliando tutti gli scenari possibili per il futuro del suo Toro. Da vedere se Petrachi ne farà parte o meno.

più nuovi più vecchi
Notificami
madde71
Utente
madde71

mimmo,ero io che parlavo di diversita’di vedute forti tra mister e ds.con l’acquisto di ajeti,la luna di miele fini’in fretta

madde71
Utente
madde71

per il “dopoguru”,bracciamozze voleva Pioli,lo sportitalico farispenti,punto’invecev sull’attuale mister.saro’ un saccente con la verita’in tasca,pero’,se qualcuno e’dell’ambiente,sa benissimo che questo ds con i vari liajic,peres,falque,eccc’entra una mazza,belotti poi non lo voleva proprio.c’entra un pochino con maksimovic,questo si.ricordiamoci che i due ex roma,vennero dopo che si concluse l’affaire rcs,non prima,che sirigu… Leggi il resto »

Viaggiatore
Utente
Viaggiatore

Ds scarso e incomptetente di calcio