Toro, il Wolverhampton l’occasione per accelerare sul mercato…e su Verdi

di Veronica Guariso - 6 Agosto 2019

Il Wolverhampton come possibile avversaria può essere la chiave per accelerare la trattativa per Simone Verdi, in modo sa rinforzarsi in vista dei playoff

Le carte sono state messe giù e per il Torino la situazione in Europa League si può complicare. Una delle possibili avversarie ai playoff – ovviamente solo a patto di superare l’ostacolo Soligorsk – è il Wolverhampton, club di Premier League dell’ex obiettivo Cutrone. Se da un lato spaventa il fatto di dover affrontare gli inglesi in caso di passaggio del turno, dall’altra questo sorteggio poco favorevole potrebbe infatti essere la chiave per affondare almeno un primo colpo in entrata, in modo da rinforzare la rosa. Il giocatore in questione è Simone Verdi: la trattativa è già imbastita da settimane e l’eventuale doppio confronto con gli inglesi può dare l’accelerata alla trattativa.

Torino e Napoli: per Verdi si continua a trattare

La trattativa con il Napoli per l’ex Toro resta congelata. Si sono fatti leggeri passi avanti, causati dalla volontà di Verdi ma anche dal via libera da parte di Ancelotti.

Il Torino però non è ancora del tutto in accordo con il Napoli di Aurelio De Laurentiis, che vuole dettare le regole ma soprattutto il prezzo. L’accordo tra le parti dista di circa 5 milioni, ma i granata potrebbero decidere di chiudere in fretta sapendo cosa li attende in Coppa.

Torino , è arrivato il momento di affondare il colpo

Simone Verdi conosce bene la propria posizione. E’ infatti consapevole del fatto che al Napoli non troverà molto spazio, cosa che invece il Torino potrebbe assicurargli. Inoltre avrebbe la possibilità di giocare comunque in una competizione europea se i granata dovessero proseguire il percorso, e potrebbe iniziare già nell’immediato. I playoff si disputeranno il 22 agosto ed il 29 agosto, con il campionato che comincia a cavallo dei due match.

Se per ora la competizione è stata una sola, da lì comincia il raddoppio per quanto riguarda il dispendio di energie. Inoltre il numero di infortunati attuale non aiuta e limita le possibilità di Mazzarri, che vorrebbe una rosa lunga.

più nuovi più vecchi
Notificami
odix77
Utente
odix77

Sarebbe il momento , ma non lo fa mai , e soprattutto se esistono delle strategie vere di mercato è controproducente, avere un’idea di chiara di che cosa vogliono fare…. perchè l’immobilismo ad oggi è imbarazzante,……se non ci sono i soldi, lo dicano… se per comprare serve piazzare un pò… Leggi il resto »

AT72
Utente
AT72

Caoro non vuole spendere, Bava é inesperto e appecorato al suo padrone e a tanti tifosi va bene così….. Tanto abbiamo Millico, Parigini e Edera…. Roba da strapparsi il c.. O a pizzichi.

ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

Correggetemi se sbaglio, ma nell’anno solare 2019 per la prima squadra è arrivato solo Singo, a fine gennaio (peraltro ha fatto 6 mesi di Primavera).
Cairo sa come coltivare il nostro entusiasmo.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Devi ammettere però che qualcuno c’è che si fa parecchie zagane davanti alle fotografie del proprietario sorridente al fianco dei “rinnovati”, con tanto di contratto sul tavolo e penna in mano.
Sono ssoddisfazioni e molto dipende dalla soglia del piacere dov’è posizionata.