Calciomercato Torino: Verdi a tutti i costi ma non al prezzo del Napoli

Verdi, il Toro non molla ma il Napoli deve abbassare il prezzo

di Andrea Flora - 20 Luglio 2019

Calciomercato Torino / Verdi obiettivo numero uno dei granata, ma la distanza con il club di De Laurentiis rimane l’ostacolo principale

L’estate è lunga come lo è la sessione di calciomercato, ma il Torino spera di non dover arrivare alle battute finali per raggiungere l’intesa con l’obiettivo numero uno: Simone Verdi. Il giocatore del Napoli è fondamentale per la manovra di gioco del nuovo Toro che verrà: il 3-4-3 studiato da Mazzarri ha bisogno dell’esterno d’attacco partenopeo e i granata stanno facendo di tutto per arrivare a chiudere l’affare con il Napoli. Ma a mettere il bastone tra le ruote alla chiusura dell’affare è la richiesta che De Laurentiis ha fatto a Cairo per l’acquisto del ventisettenne: 25 milioni di euro. Su questa cifra si è arenata la trattativa. Ma il Torino non vuole certo abbandonarla.

Verdi, il Torino non ha fretta di chiudere

La trattativa per vedere Simone Verdi al Torino si va allungando giorno dopo giorno e Mazzarri dovrà necessariamente attendere per poter attuare con l’ideale undici titolare, il nuovo modulo. Se in Europa League il mister toscano attuerà il 3-4-3 sarà con il tridente Berenguer-Belotti-Falque, in alternativa andrà con due punte inserendo Zaza e Belotti la davanti. La distanza tra la domanda e l’offerta sta andando via via limandosi, ma il Torino non ha ancora intenzione di accettare la richiesta – troppa alta – del Napoli per il giocatore di Ancelotti. Con la nuova stagione e la voglia del Napoli di rinforzarsi in attacco, lo spazio sarà ancora minore. Il Torino, ora, non ha però fretta di accelerare e Cairo potrebbe aspettare l’eventuale qualificazione ai gironi di Europa League prima di alzare in maniera consistente la propria proposta.

Verdi, a Napoli poco gioco a Torino titolare

Per Simone Verdi la possibilità di essere trasferito al Torino sarebbe anche un’ottima cosa dal punto di vista dei minuti in campo. Se nell’ultimo campionato non è stato certo un titolare nel Napoli, nella stagione che inizierà tra poco più di un mese il ventisettenne troverebbe probabilmente ancor meno spazio, alla luce soprattutto delle varie trattative che il Napoli sta portando avanti per rinforzare proprio il reparto offensivo: James Rodriguez e Pepé ultimi nomi che il club di De Laurentiis sta trattando per rinforzare un reparto che offre già giocatori come Milik, Callejon, Insigne e Mertens. A Torino con Mazzarri avrebbe la certezza del posto da titolare e sarebbe al centro delle scelte del gioco granata.

più nuovi più vecchi
Notificami
AT72
Utente
AT72

Al Toro per competere con le altre occorrono: DePaul, Duncan e Laxalt.

mario tifoso dal 1958
Utente
mario tifoso dal 1958

Prima ancora diDe Paul e Verdi il Toro xeve comprare il quarto esterno di centrocampo!

RiminiGranata
Utente
RiminiGranata

Cairo avrebbe offerto 20 ml sia x Verdi (troppi) che x De Paul (pochi). Sono due giocatori molto diversi e De Paul vale molto di più, sicuramente 35 ml sono troppi ma sicuramente 28-30 ml li vale tutti! Qua si rischia un altro caso Duvan Zapata per errore di valutazione…… Leggi il resto »

vecchiamaniera
Utente
vecchiamaniera

Se oggi mi dicessero:DiMarco/Fares,Krunic e Bennacer(Miglior giocatore in coppa d’Africa) x le cessioni di Bonifazi,Baselli e un po di grano che il pres dovrebbe mettere,direi Va bene così.Il Milan ha chiuso le 2 operazioni in modo egregio.Averlo fatto noi oggi avremmo qualche giocatore in più che aveva fatto ritiro con… Leggi il resto »