Sorrentino: “Sogno di chiudere la carriera al Toro, dove tutto è iniziato”

di Veronica Guariso - 20 Luglio 2019

Stefano Sorrentino, in ritiro con i calciatori senza contratto, è in attesa di offerte. Rimane viva la sua voglia di Toro

Giovedì a Coverciano si è dato inizio al ritiro per i calciatori senza contratto, che ha visto aderire numerosi giocatori: 59 per l’esattezza, con tre donne e il portiere della Nazionale amputati. Tra questi figura anche Stefano Sorrentino, che ha detto addio al Chievo. Il portiere ha un sogno nel cuore: quello di poter tornare al Torino per chiudere lì la sua carriera. I granata non hanno però ancora avviato i contatti e starebbero cercando altrove il secondo portiere per colmare vuoto creatosi dopo la partenza di Ichazo. Sorrentino ha infatti parlato anche del club granata dal ritiro. Ha esordito esprimendo la volontà di proseguire la propria carriera: “Voglio continuare, aspetto la chiamata giusta. Mi sento bene, sto bene fisicamente e mentalmente e l’idea è quella di andare avanti.”

“Vorrei diventare un simbolo nel Torino, come è Buffon per la Juve”

Stefano Sorrentino ha molto chiaro dove vuole proseguire la carriera e lo ha detto esplicitamente: “Cosa voglio fare da grande? Diventare il Buffon del Torino. Voglio continuare nel club con cui ho esordito in Serie A e Serie B, dove tutto ha avuto inizio e dove vorrei chiudere la mia carriera. Questo è il mio sogno.“, questele sue parole, che fanno emergere il sentimento forte che lega il giocatore al club granata.

Ha proseguito parlando ancora del Toro e di cosa lo spinge a volerlo fortemente: “Per ora non ho ricevuto finora nessuna chiamata dal Toro. A Torino fra l’altro vivono le mie figlie, ma quando hai avuto la fortuna di indossare la maglia granata ti resta appiccicata per sempre, come una seconda pelle. Ha segnato la mia carriera e non posso scordarlo. Oltretutto quest’anno il Toro ha ottenuto con merito l’Europa, insieme all’Atalanta è stata la squadra con più continuità“.

Sorrentino: “Sirigu tra i migliori”

Sorrentino ha parlato del mercato e della stagione che attende i granata, soffermandosi su Sirigu, da lui considerato come uno dei migliori: “La stagione che attende il Torino? Sarà sicuramente importante. Cairo ha voluto tenere tutti e sicuramente cercherà di rinforzare ulteriormente la squadra da qui al 2 settembre.” Sull’estremo difensore sardo: “Sirigu? Il suo rendimento nell’ultima stagione non è una sorpresa. Io lo conosco e so che è un campione. E’ uno dei migliori. Mi ha stupito di più vederlo giocare poco nelle stagioni precedenti. Davanti ad un portiere come lui bisogna mettersi in coda e pensare esclusivamente a farlo star bene visto il rendimento. Se davvero il Toro mi chiamasse saprei benissimo quale sarebbe il mio ruolo“. Ha poi chiuso con Verdi, obbiettivo di mercato principale del Toro: “Verdi? E’ un giocatore di spessore. So che il Toro lo sta cercando e a Napoli ha poco spazio. Potrebbe essere un buon acquisto per la società granata“.

più nuovi più vecchi
Notificami
AT72
Utente
AT72

Non capisco perché non viene tesserato…

mas63simo
Utente
mas63simo

Troppo granata , potrebbe offuscare la voce del padrone.

AT72
Utente
AT72

Effettivamente almeno che non stia sul cu.. A Sirigu é l’unica spiegazione…

vecchiamaniera
Utente
vecchiamaniera

Cairo?Ci sei?…Ajo e costa pure 0..Cairo?Daje pres..

mario tifoso dal 1958
Utente
mario tifoso dal 1958

Sorrentino é da prendere subito. Ha molto ancora da dare sul campo e nello spogliatoio.

madde71
Utente
madde71

Nello spogliatoio non credo molto