Dal Barcellona al Torino Primavera da protagonista: ecco chi è Erick Ferigra

4
Ferigra Torino Primavera chi è
CAMPO, 13.5.18, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-SPAL, nella foto: Erick Ferigra

Chi è Ferigra, difensore del Torino Primavera: Barcellona, Fiorentina e Toro, con un possibile riscatto nel prossimo calciomercato. Il classe ’99 sta convincendo Coppitelli, che si aspetta ora il salto di qualità

Per capire chi è davvero Erick Ferigra, bisogna partire dalla sua vita, che non si può dire sia stata poco movimentata. Il difensore del Torino Primavera, ecuadoreno ma spagnolo di adozione, ha solo 19 anni, ma un’esperienza internazionale che in pochi possono vantare alla sua età. Dal Barcellona al Toro, passando per la Fiorentina, Ferigra ha già capito cosa può servire per diventare un calciatore professionista. Impegno, sempre; agonismo, quando serve; tecnica. Sì, perché il classe ’99 può essere considerato un difensore moderno, un palleggiatore dalla retrovie che sempre di più viene richiesto oggi dalle varie società nelle continue trattative di calciomercato. In parte lo è già, in parte deve ancora crescere. Spera, lui, con la maglia granata addosso.

Ferigra, il Torino Primavera dopo il Barcellona: la sua storia

Venticinque presenze in totale (16 in campionato, 6 in Coppa Italia e 3 alla Viareggio Cup), Ferigra ha già dimostrato di poter essere un valido aiuto per la retroguardia di Federico Coppitelli. È un potenziale titolare, che a volte lascia lo spazio ad altri compagni. Soprattutto in quest’ultimo periodo, Ferigra è stato tenuto a risposo per un problema alla caviglia che non dovrebbe compromettere la sua presenza nella finale di Coppa Italia Primavera, Torino-Milan: anzi, l’infortunio di Buongiorno gli ha ulteriormente spalancato le porte, e non ha minimamente sfigurato. Arrivato in Spagna giovanissimo per questioni di lavoro familiari, Ferigra ha subito dato del tu al pallone: si è fatto notare dal Barça in una piccola squadra che giocava vicino a Elche, e in blaugrana è rimasto per 5 anni. Poi, la voglia di cambiare e la chiamata della Fiorentina, che gli agenti Vincent Forese e Nunzio Marchione gli hanno suggerito di accettare.

Chi è Ferigra: il calciomercato, il Torino e un riscatto da trattare

In viola, però, rispetto alle premesse (e forse anche le promesse) gioca meno di quel che si sarebbe aspettato: e così, lo scorso 31 agosto, proprio al fotofinish è arrivata la chiamata di Bava, che Ferigra non poteva rifiutare. Prestito oneroso a 100mila euro e un diritto di riscatto che potrebbe arrivare al termine della stagione (ma occorrerà trattare), per l’anno 2018/2019. Coppitelli, allenatore del Torino Primavera, è piuttosto soddisfatto del suo rendimento, anche se si aspetta, com’è naturale quando si parla di un giovane, maggiore continuità. È un buono, Ferigra, ma il pugno sferrato alla spalla a un avversario della Lazio (che lo aveva comunque in parte provocato), gli è costato tre giornate di squalifica: un episodio che comunque non dovrà più capitare. Di fronte a lui, ora, c’è un futuro tutto granata da scrivere e tante altre belle pagine da riempire. La strada è sicuramente quella giusta.

Ferigra: prima convocazione con il Torino dei grandi il 28 aprile 2018

A conferma della continua crescita del giocatore, Walter Mazzarri ha deciso di convocare Ferigra in prima squadra in occasione della partita Torino-Lazio, del 29 aprile 2018. Si tratta della prima chiamata tra i grandi per il giocatore che ha vinto la Coppa Italia Primavera.

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
rotor
Utente
rotor

Bava si che e’ un Ds capace!

tric
Utente
tric

Sì, però basta col pugilato …

Tanaka
Utente
Tanaka

occorrerà trattare—>soldi–>braccino corto cairo–>ciao Ferigra è stato bello

Roberto (RDS 63)
Utente
Roberto (RDS 63)

Ma la retta scolastica chi la paga?