Al termine del derby Primavera, Torino-Juventus, l’allenatore granata Federico Coppitelli ha commentato la sconfitta subita dalla sua squadra

“Dovevamo essere più lucidi dopo il 2-2. Alla fine del primo tempo e all’inizio del secondo tempo avremmo potuto gestire meglio alcune ripartenza ma, a parte il momento dopo il 2-2, posso rimproverare davvero poco ai ragazzi”. Così a fine partita l’allenatore del Torino, Federico Coppitelli, ha commentato la sconfitta per 4-3 subita nel derby Primavera contro la Juventus.

Coppitelli: “Il finale? Cose che capitano ma che non dovrebbero capitare”

Sui singoli giocatori Coppitelli ha poi aggiunto: “N’Guessan è un giocatore forte, che regge bene nel duello, secondo me è un buon prospetto. L’avevo visto bene e l’ho fatto giocare, secondo me ha evidenziato qualcosa di buono. Baeten e Rosa li abbiamo recuperati all’ultimo, Baeten ha poi sentito riacutizzarsi il problema che ha, la prossima sarà squalificato e avrà tempo per recuperare. E’ un momento difficile per squalifiche e infortuni ma con una prestazione come quella di oggi possiamo guardare al futuro con positività”.

Ancora sulla partita: “Mi dispiace per il risultato perché il derby ci tiene sempre a vincerlo. Abbiamo preso il gol al primo tiro, poi nel nostro momento migliore abbiamo preso il 2-2 però in mezzo alla partita ci siamo stati contro una squadra forte che ha vinto 3-0 contro il Chelsea, che è ben allenata e ha giocatori forti”.

Infine, l’allenatore granata ha fatto da pompiere sulla rissa finale: “L’espulsione di N’Guessan? Dispiace per lui, da lì si è incattivita un po’ la partita. Il finale? Cose che non dovrebbero capitare, ci sta che gli altri che vincono il derby ed esultano. A me da fastidio quando gli altri dicono cosa dobbiamo fare noi e non sarò io a dire cosa devono fare gli altri. Poi i nostri è normale che se vedono esultare… una mezza parola ci può stare”. Poi una battuta per stemperare ancora di più i toni: “Poi uno dei nostri ha preso la bottiglietta e me l’ha tirata sulla schiena a me, ho un dolore qua adesso. Adesso rivedo al Var chi è stato e lo squalifico io”.

Federico Coppitelli
Federico Coppitelli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-01-2022


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
michelebrillada
michelebrillada
3 mesi fa

e il signor cairetto invece cha fare giocare la primavera su un campo di patate veda se trova un prato come si deve altrimenti ritiri la squadra

michelebrillada
michelebrillada
3 mesi fa

tutto vero pero se dei ragazzi di 18/20 anni non hanno 70 minuti su 95 nelle gambe qualche deve essere rivisto dagli allenamenti bisognea allenaRSI e correre meglio e di piu

Jones
Jones
3 mesi fa

esdatto cavolo daccordissimo come per la prima squadra,ripartenze pericolosissime che sbagliamo banalmente,pero Coppi ho visto praticamente tutte le partite della primavera,facendomi il fegato marcio con i lanci lunghi in maniera sistematica e oggi in un minuto regaliamo due occasioni per far girar palla con quel terrenoooo? Mi chiedo ma glie… Leggi il resto »

Casao92
Casao92
3 mesi fa
Reply to  Jones

Con quel terreno avere il controllo del pallone sulle ripartenze era difficile.

Casao92
Casao92
3 mesi fa
Reply to  Jones

Finché abbiamo lanciato lungo non abbiamo rischiato nulla.

Muharemovic esulta davanti alla panchina del Toro: nel finale scoppia la rissa

Primavera, rissa nel derby: i provvedimenti del Giudice Sportivo