Cottafava: "Siamo in costruzione. Quella del Toro è una maglia pesante" - Toro.it

Cottafava: “Siamo in costruzione. Quella del Toro è una maglia pesante”

di Francesco Vittonetto - 24 Settembre 2020

Le parole di Marcello Cottafava dopo la vittoria per 2-0 del suo Torino Primavera contro lo Spezia: ecco il commento del tecnico granata

L’allenatore del Torino, Marcello Cottafava, interviene da Volpiano per commentare la vittoria per 2-0 del Torino Primavera contro lo Spezia, che garantisce ai granata il passaggio al turno successivo di Coppa Italia. Davanti, adesso, c’è la Sampdoria. Ecco il commento del tecnico: “La priorità era passare il turno, venivamo dalla sconfitta in campionato e c’era voglia di rifarsi. Sono contento di questa vittoria, anche se siamo ancora in una fase preparatoria e in alcune fasi si è vista un po’ di stanchezza. Abbiamo anche finito in crescendo, sono soddisfatto”. Sul poco turnover: “E’ una parola che non conosco, cerco di mettere sempre, dal punto di vista fisico e tattico, i giocatori migliori. Ho pensato di dare continuità, dobbiamo mettere minuti nelle gambe e siamo in ritardo”.

Cottafava su Vianni e Cancello, bomber del Torino di Coppa

Sul cambio di modulo, da tre a quattro, Cottafava commenta così: “E’ una conseguenza di essere in rincorsa: se i giocatori hanno un riferimento davanti si ha più chiarezza. E’ per semplificare. Credo in certi principi, l’occupazione degli spazi: e a prescindere dal modulo il pensiero è mettere la squadra in campo per facilitarla”.

Sui 2003 Anyimah e Juricic: “E’ presto dire se possono darci una mano questa stagione. Bisogna considerare tutti i calciatori: loro mi hanno dimostrato in allenamento grande disponibilità. Celesia ha fatto il ritiro con la prima squadra, si è allenato poco con noi”. Verso il Sassuolo: “Sarà una partita delicata, mi hanno fatto una buona impressione. Ogni sabato e ogni domenica in questo campionato è dura”.

Su Vianni e Cancello: “Loro vivono per il gol, è un’iniezione di fiducia. Siamo contenti per loro ma ancor di più per la vittoria. Toro competitivo? Fare proclami è pericoloso. La storia del settore giovanile del Torino non lo scopriamo oggi, ma le giovanili vivono di anno in anno. E’ giusto essere orgogliosi di ciò che è stato, ma nel presente siamo una squadra in costruzione, nella quale forse arriverà qualche nuovo innesto. Questa è una maglia pesante”.

“Nel secondo tempo ci siamo sciolti”

“Samp e Spal subito? Con entrambe le società mi sono lasciato in ottimi rapporti, ci sarà magari l’occasione di salutare qualche amico. Ma io sono concentrato solo sul Torino”.

“Rispetto alla prima di campionato siamo migliorati, anche se all’inizio c’erano ancora un po’ di scorie. L’approccio in queste partite non è mai facile, nel secondo tempo ci siamo sciolti e abbiamo costruito diverse occasioni. L’infortunio di Guerini? Ha preso una botta, avremo modo e tempo di fare il punto della situazione. Speriamo non sia nulla di grave”.