Alle 21 ad Asti il Toro Primavera di Coppitelli affronterà l’Inter nella finale del Memorial Mamma Cairo, giunto alla quinta edizione

Un trofeo assente dalla ricca bacheca delle giovanili granata: questa sera alle 21 il Toro affronterà l’Inter (che ha sconfitto la Juventus 4-2) e andrà a caccia del Memorial Mamma Cairo, giunto alla quinta edizione, mai vinto dai granata. In finale la squadra di Coppitelli è arrivata grazie al bel successo sul Milan di Gattuso: successo meritato, dato che il Toro ha dato prova di essere pronto per il nuovo campionato che – per la prima volta nella storia – darà spazio alle migliori sedici (la Primavera 1), con il meccanismo delle retrocessioni, come la vera serie A. Torino e Milan si ritroveranno presto, ma nel frattempo i granata hanno staccato il biglietto per la finalissima in programma ad Asti.

Si attendevano soprattutto i due nuovi attaccanti Bianchi e Butic: il primo è subentrato ad un ottimo Rauti, autore del gol che ha deciso il match fino alla rete in pieno recupero proprio del classe 2000. Belle giocate del croato Butic, attaccante di razza che ha messo in mostra i suoi numeri. Per il classe ’98 la sfida sarà dal sapore particolare: Butic è uno degli ex nerazzurri approdati alla corte di Coppitelli e non è il solo. L’ultimo in ordine di tempo il centrocampista Celeghin, che ha esordito ieri contro i rossoneri, ma in rosa c’è anche Di Jenno.


Memorial Mamma Cairo / Torino-Milan 2-0, il tabellino. Granata in finale contro l’Inter

Mamma Cairo, De Biasi sugli spalti con il presidente del Torino