Le parole di Giuseppe Scurto dopo il derby perso: “Ci sono stati degli errori individuali nel secondo gol”

Giuseppe Scurto, tecnico del Torino Primavera, ha commentato la stracittadina di ritorno persa 2-0 contro la Juventus: “Abbiamo fatto una prestazione discreta secondo me. Potevamo fare qualcosina in più soprattutto in fase offensiva. Siamo stati un po’ imprecisi davanti. Abbiamo creato tante azioni in cui potevamo essere più pericolosi e concretizzare un po’ di più. Dietro siamo stati disattenti sul primo gol che ha un po’ cambiato la partita dalla loro parte. Noi abbiamo avuto delle situazioni per pareggiarla. Sapevamo che avrebbero fatto questo tipo di partita, che non avremmo trovato tanti spazi ma con pazienza siamo stati anche bravi a muovere palla da una parte all’altra. Non siamo stati precisi davanti nel concretizzare, poi nel momento in cui stavamo facendo un po’ di più è arrivato il secondo gol che ci ha tagliato le gambe. Però devo dire che la prestazione è stata abbastanza buona con degli errori sia in fase offensiva, quando dovevamo concretizzare, che dietro. Qualcosina abbiamo sbagliato specie sui gol che in qualche ripartenza che poteva essere pericolosa. Ci potevamo comportare un po’ meglio”.

Lentezza sul secondo gol?

Ci sono stati degli errori individuali in quella situazione. Sicuramente l’aver preso gol subito quando ho messo un giocatore offensivo a pochi minuti dalla fine ha chiuso la partita”.

Savva meno vivace. C’entrano le convocazioni in prima squadra?

“Lui nelle ultime due settimane si è allenato poco per problemi fisici. Sicuramente non ha una grande condizione fisica, sia per questo problema che perché non ha fatto tante partite. Non ha la condizione fisica dell’anno scorso, quando giocava con continuità. Questo lo ha perso perché non ha giocato con continuità”.

Ti preoccupa il poco cinismo?

“Adesso in queste tre partite dobbiamo fare buone prestazioni, cercando di essere più precisi davanti e concretizzare un po’ di più, cercando di essere un po’ più attenti in certe situazioni. Prendiamo spesso gol su mischie, su palle che cadono nella nostra area. Sicuramente ci vuole maggiore attenzione in fase offensiva perché rischi di rovinare prestazioni fatte bene”.

Tensione nel finale di match

“Sinceramente non so cosa sia successo di preciso. E’ chiaro che una volta finita la partita bisogna stare sereni e una volta che l’arbitro fischia non bisogna fare l’errore di andare a fare quello che è successo a fine partita perché poi si prendono cartellini, si saltano poi le partite successive. Queste sono ingenuità gravi che non dobbiamo commettere”.

Giuseppe Scurto, head coach of Torino FC U19, gestures during the Primavera 1 football match between Torino FC U19 and AC Milan U19.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-04-2024


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
22 giorni fa

mosci, abulici e senza lo straccio di un’idea… quelli che non avevano più niente da chiedere alla classifica sembravate voi … complimenti

Last edited 22 giorni fa by mavafancairo
conbin
conbin
22 giorni fa

Lungi da me incitare alla violenza ma forse la bagarre nel finale è l’unico segnale da granata visto da tempo. Non parliamo della prima squadra poi.

ale_maroon79
23 giorni fa

Una stagione piena di soddisfazioni, non c’è che dire.

Primavera, Juventus-Torino 2-0: il tabellino

Primavera, playoff più a rischio: Torino, Milan e Sassuolo, due posti per tre