Primavera / Le pagelle di Juventus-Torino

di Andrea Piva - 23 Ottobre 2016

Coppola croce e delizia di Coppitelli, bene Berardi, male Giraudo. Ecco le pagelle del derby Primavera Torino-Juventus

COPPOLA 5: alterna alcune grandi parate ad errori evitabili, come il pallone che perde al limite tentando un doppio dribbling sugli avversari. Si fa poi piegare le mani dalla punizione di Clemenza che regala alla Juventus la vittoria nel derby.

LUISE 6: riesce ad arginare, anche se a volte con qualche affanno di troppo, ma si vede poco in fase offensiva. Lascia il campo nel finale quando Coppitelli prova il tutto per tutto e inserisce al suo posto Tobaldo (st 40′ TOBALDO sv).

AURILETTO 6: trova di fronte avversari difficili da affrontare, come lo sono gli attaccanti bianconeri. Riesce comunque a svolgere il suo compito e a guadagnare la sufficienza.

RIVOIRA 6: in pieno recupero rischia l’autogol per anticipare un avversario, in coppia con Auriletto fatica a contenere gli attaccanti avversari.

GIRAUDO 5: pochi minuti dopo il gol di Clemenza potrebbe regalare il pari ai granata ma spreca una grande occasione sparando il pallone sopra la traversa. In occasione del primo gol bianconero, anziché spazzare il pallone respinto dal palo si fa anticipare da Mosti (st 44′ BRAIDICH sv)

OUKHADDA 5: troppo spesso in ritardo, arriva praticamente sempre dopo gli avversari sul pallone. Sulla coscienza ha anche il fallo, evitabile, da cui scaturisce la punizione che Clemenza trasforma nel 2-1 bianconero.

OSEI 6.5: solitamente si mette in mostra grazie al grande lavoro che svolge in fase di interdizione, quest’oggi mostra anche le sue qualità in fase di impostazione con alcuni ottimi lanci come quello che mette Berardi davanti al portiere avversario in occasione dell’1-1.

D’ALENA 5.5: nel primo tempo, quando il risultato è ancora fermo sullo 0-0, sfiora il gol con un potente destro, poi sparisce dai radar e Coppitelli nella ripresa lo richiama in panchina (st 20′ BORTOLETTI 6: entra bene in partita, è autore di qualche buon inserimento)

ARAMU 6: l’ultima sua partita con la Primavera era stata la finale scudetto persa ai rigori contro il Chievo. Per il derby Mihajlovic lo presta a Coppitelli, lui mostra grinta e voglia di fare ma non riesce a fare la differenza.

DE LUCA 5.5: corre, lotta e fa a sportellate con i difensori avversari per tutta la partita. L’impegno non manca di certo ma ad un attaccante come lui si chiede di più: ha una sola ghiotta occasione per segnare, sul 2-1, ma il suo colpo di testa finisce sul fondo.

BERARDI 6.5: lo scorso vide le speranze scudetto del suo Toro infrangersi proprio contro la Juventus in semifinale. Non ci sta a subire un’altra sconfitta e, proprio quando la formazione granata sembra in difficoltà, segna la rete dell’1-1.

All. COPPITELLI 5.5: il suo primo derby della Mole non finisce come si augurava nonostante il fatto che, dopo i primi minuti di difficoltà, il suo Toro riesce per lunghi tratti a giocare alla pari della Juventus. Ritarda troppo le sostituzioni: decide infatti di alzare il baricentro della propria squadra solamente a cinque minuti dalla fine, inserendo prima Tobaldo e poi Braidich. Troppo tardi per provare a pareggiare la partita.

più nuovi più vecchi
Notificami
Forza Toro
Utente
Forza Toro

Certo che se Gustafson non gioca manco nella Primavera lo pseudo affare di Petrachi lo vedo un po’ opinabile…

kobayashy
Utente
kobayashy

L’importante, per Aramu, e conseguentemente per il Toro, è che Mattia abbia messo, minuti nelle gambe…