I bianconeri saranno impegnati nel difficile incontro che li vedrà affrontare l’Empoli. Partenza “soft” per i granata, che non possono sbagliare

Ultima gara del girone d’andata, ma prima del 2017. Ricomincia dal Cittadella la Primavera di Federico Coppitelli, che si ritroverà un centrocampista in più (Mele dal Pescara) ma soprattutto rinnovati entusiasmo ed energie, per ripartire alla grande. 25 punti in 12 gare non sono un brutto bottino, ma ancora non bastano per poter pensare di accedere alla Final Eight senza passare dalla roulette dei playoff. Due punti ha in più il Chievo (impegno non proibitivo con il Carpi, domani), ma soprattutto tre ne ha la Juventus, che domani ospiterà l’Empoli, quinta in classifica.

Una partita da affrontare con grande concentrazione da parte dei bianconeri, perché l’avversario è temibile. Sicuramente più di quello che dovrà gestire il Toro (appuntamento domani alle 14.30), che a Cittadella dovrà soprattutto dimostrare di non avere più cali di concentrazione. Con 13 punti, i veneti hanno dimostrato di non essere particolarmente temibili, ma sottovalutare l’avversario, si sa, è rischio pericolosissimo, soprattutto per un gruppo giovane che deve trovare la sua maturità.

Coppitelli è al lavoro proprio per evitare questo problema, aspettando ancora di conoscere il terzino Tofanari e, magari, un ricambio a bomber De Luca, che domani partirà titolare nell’ormai consueto 3-5-2 con il quale sta impostando il suo lavoro tattico l’allenatore granata. L’obiettivo è uno: tre punti per provare l’aggancio alla Juve o, comunque, per non perdere terreno nei confronti dei cugini rivali. Il 2017 riparte da dove si era fermato, la Primavera vuole dimostrarsi pronta ad affrontare al massimo questa seconda parte di campionato.


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
5 anni fa

Nooooo di nuovo a Cittadella. Ripartiamo col guru.

Toro Primavera, solo l’Entella ha interrotto il record casalingo granata del 2016

Campionato Primavera: il Toro allunga sulle inseguitrici