Hakan Sukur oggi: l'ex calciatore turnco in California in esilio

“Che fine hanno fatto?” Hakan Sukur: dai gol ai caffè in esilio, in Turchia rischia l’arresto

di Andrea Piva - 18 Ottobre 2018

“Che fine hanno fatto?” è la rubrica dedicata agli ex calciatori granata di cui si sono perse le tracce: ecco Hakan Sukur, il primo turco del Torino

È necessario uno sforzo di memoria per ricordarsi Hakan Sukur con la maglia del Torino. D’altronde l’attaccante turco in maglia granata non ha certo lasciato un segno indelebile: appena cinque presenze e un gol nella stagione 1995/1996 prima del ritorno in patria. L’ex presidente Gianmarco Calleri lo acquistò dal Galatasaray per 5 miliardi di lire, l’allenatore Nedo Sonetti lo fece giocare con costanza nelle prime giornate e all’esordio al Delle Alpi, alla seconda giornata, il centravanti andò anche a segno portando il Torino sul 2-1 contro il Bari (la partita è poi finita 3-1). Ben presto, però, Hakan Sukur perse il posto da titolare e a gennaio tornò al Galatasary, riuscendo a imporsi sia a livello nazionale che internazionale: a suon di gol ha trascinato il club di Istanbul allo storico trionfo nella Coppa Uefa del 2000 e la Turchia al terzo posto nel Mondiale del 2002.

Hakan Sukur oggi vive in California: un auto-esilio

Ma che fine ha fatto Hakan Sukur? Oggi l’ex calciatore vive con la propria famiglia a Palo Alto, in California, dove ha aperto e gestisce un bar: negli Stati Uniti è arrivato 2015 dopo essere stato costretto a fuggire dalla Turchia dove rischia l’arresto. Ma andiamo con ordine. Qualche anno dopo aver appeso le scarpette al chiodo, nel 2011 Hakan Sukur si è dato alla politica candidandosi per l’AKP, lo stesso partito dell’attuale presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. Grazie alla notorietà raggiunta da calciatore, non ebbe problemi a guadagnare i voti necessari per essere eletto in parlamento.

Quando all’interno dell’AKP avvenne una profonda frattura tra Erdoğan e Gulan, Hakan Sukur decise di appoggiare il secondo e per lui iniziarono i problemi. L’attuale leader turco non ha dimenticato quello che ha sempre considerato una sorta di tradimento da parte dell’ex calciatore di Torino e Galatasaray: suo padre è stato arrestato e detenuto in carcere per quasi un anno, i suoi beni, dai conti in banca alle proprietà, sono stati confiscati. Nel 2015 Hakan Sukur ha così deciso di lasciare la Turchia e di trasferirsi negli Stati Uniti.

Hakan Sukur oggi in Turchia rischia il carcere

In California l’ex attaccante ha così aperto un bar, il Tuts Bakery and Cafe a Palo Alto, Nel 2016 quello in Nord America è diventato una specie di esilio, perché se dovesse tornare in Turchia Hakan Sukur rischierebbe l’arresto: l’ex calciatore è stato infatti accusato di aver partecipato al tentativo di golpe ai danni di Erdoğan e del suo governo del 2016, nonostante vivesse già da un anno dall’altra parte del mondo.

“Se avessi fatto altre scelte, avrei avuto una bella vita e se avessi detto quello che volevano sarei diventato ministro – ha raccontato Hakan Sukur in un’intervista al New York Times – adesso invece mi tocca vendere caffè, ma almeno non ho perso tutto il rispetto che ho di me stesso”.

9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultra
1 anno fa

su wiki è scritto paro paro…ctrl+c ctrl+v? che poi…venne in Italia troppo giovane o troppo immaturo…non è che successivamente all’Inter o al Parma fece fraceli…quando venne a Torino, si portò la sposa “bambina” con cui i rapporti diventarono burrascosi…lo ricordo perchè da musulmano integralista chiese ad Abedi Pelè (anche lui… Leggi il resto »

Patsala58 (0,3% + Delusi/Arrabbiati = 99,98% contro il nano))
Patsala58
1 anno fa

Beh… Che Hakan Sukur possa venire ricordato per i suoi gol pare una forzatura senza limiti: ne avrà fatti, forse, 2 o 3… Ma, se posso fare una domanda, quando termineranno le puntate “dedicate agli ex calciatori granata di cui si sono perse le tracce”? Io odio le telenovelas, sappiatelo.… Leggi il resto »

Marco
Marco
1 anno fa

C’era pure un marocchino o egiziano che giocava da noi una quindicina più o meno di anni fa’..adesso mi sfugge il nome..giocò anche nel Napoli

Ultrà
Ultra
1 anno fa
Reply to  Marco

Saber Abdelilah terzino vai su archiviotoro.it c’è la sezione giocatori…

Marco
Marco
1 anno fa
Reply to  Ultra

Bravo..lui..

Roberto (RDS 63)
Roberto (RDS 63)
1 anno fa
Reply to  Marco

Saber?

Ultrà
Ultra
1 anno fa

terzino destro…sostituì Martinelli che non convinse nè come centrale nè come terzino…