Da Danza a Rosso e Fissore: che fine hanno fatto i Primavera del Torino campione d’Italia?

6
Dejan Danza
Dejan Danza Torino (ph Campo)

Di quella Primavera del Torino solo Edera veste ancora la maglia granata: c’è chi è svincolato, chi si è già ritirato, chi è in Olanda e chi è in serie B

Quella del 16 giugno 2015 è una sera che i tifosi granata ricordano bene: la Primavera del Torino, dopo aver battuto la Lazio ai calci di rigore,si è laureata campione d’Italia per la nona volta nella sua storia. Ora che il nuovo campionato è cominciato, con l’esordio della squadra di Federico Coppitelli contro il Palermo, i tifosi non possono che augurarsi di rivivere altre notti come quella di Chiavari (o quella della scorsa stagione a San Siro quando Antonio D’Alena e compagni hanno vinto la Coppa Italia). Da quello scudetto sono ormai passati quattro anni ma dove sono finiti i giocatori che componevano quella Primavera allenata da Moreno Longo?

Primavera 2015: in cinque sono ancora di proprietà del Torino

L’unico a vestire ancora la maglia granata è Simone Edera, l’autore del rigore decisivo nella finale scudetto. Kevin Bonifazi invece è stato ceduto quest’estate in prestito alla Spal, comunque in serie A, dopo che l’anno scorso ha collezionato poche presenze in granata e quest’anno rischiava di dover trascorrere un’altra stagione per lo più in panchina.

Simone Edera
Simone Edera Torino (ph Campo)

Tra i giocatori della Primavera del Torino, ancora di proprietà della società granata ma in prestito tra serie B e serie C, ci sono il portiere Andrea Zaccagno (oggi alla Pro Piacenza) che con le sue parate è stato più volte decisivo nel corso dell’intero campionato, il terzino Matteo Procopio, che dopo le esperienza alla Cremonese ora veste la maglia del Sudtirol e l’attaccante Leonardo Candellone, che in quella Primavera era una riserva e oggi è al Pordenone. Tutti gli altri calciatori non sono più di proprietà del Torino.

1
2
3
più nuovi più vecchi
Notificami
Ultra
Utente
Ultra

l’eccezione conferma la regola: Lega Pro…

paolo 67 (tabela)
Utente
paolo 67 (tabela)

Ero rimasto impressionato da Danza, Rosso , Edera e Mantovani, c ‘è da dire che il salto dalla primavera al professionismo ogni anno è sempre più lungo , Danza mi è stato riferito che nn ha la testa per essere un professionista gl’ altri nn so, certo che dopo il… Leggi il resto »

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Spesso ci pensiamo meglio degli addetti ai lavori,io avrei scommesso su Rosso e Danza,una volta parlai con Bava suggerendole un giocatore quindicenne che faceva caterve di gol nei campionati minori,lui mi disse che lo conosceva ma ne aveva tre migliori di lui,ora questo giocatore continua a giocare nei campionati dilettantistici… Leggi il resto »