Il Grande Torino che sembra il Maradona: presenze ai minimi storici, tifosi granata sempre più distanti: la società dovrebbe interrogarsi sul perché

Giocare in casa ma sentirti in trasferta. Fischi all’ingresso dei portieri del Toro, fischi all’arrivo in campo dei giocatori, fischi durante l’inno granata, alla lettura delle formazioni. Fischi al Grande Torino che per una domenica è diventato il fortino del Napoli. Difficile fare una stima precisa ma il colpo d’occhio non può ingannare. Dei poco più di 26 mila sugli spalti, oltre 15 mila (restando bassi) erano tifosi del Napoli. “Non è una cosa normale”, così Juric ha commentato la marea azzurra che ha fatto sentire la squadra di Spalletti in casa e il Torino ospite, pur giocando al Grande Torino. Una sconfitta ritrovarsi a non avere a favore il pubblico in una giornata così importante. Non è la prima volta, certo è quella che ha fatto più rumore. E la prima ad interrogarsi sul perché non ci sia il pubblico granata delle grandi occasioni a spingere in occasioni come queste dovrebbe essere la società. Abbonamenti ai minimi storici, la metà rispetto a soli tre anni fa, difficoltà a riempire lo stadio nonostante partite di cartello e un disinteresse generale che non può ricadere solo sul tifoso. Per le piazze storicamente più calde il calore del tifo è sempre stato l’ultimo baluardo, pure nei momenti peggiori. Non a Torino, dove sarebbe facile puntare il dito contro chi ha scelto di non andare allo stadio per non doversi chiedere dove si è sbagliato.

Antonio Sanabria
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-03-2023


263 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
2 mesi fa

Tanti riconoscimenti anche qui per il magnate dei seggioloini🤣🤣🤣

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
2 mesi fa

0.3Gankjc: Dimostrazione plastica del QI<30 dello zerotreino in questione; e del fatto che a lui del Toro frega un caxxo. Il suo unico obbiettivo, e lo dichiara lui stesso, è quello di smerxare. Non di cambiare le cose!!! Domani non sarà cambiato nulla, per il Toro intendo, ma a lui frega… Leggi il resto »

0 abbonamenti 0 merchandising unico modo per liberarci di cairo
0 abbonamenti 0 merchandising unico modo per liberarci di cairo
2 mesi fa

…e questo è uno dei punti più bassi in assoluto della storia di questo club… Che scempio!

0 abbonamenti 0 merchandising unico modo per liberarci di cairo
0 abbonamenti 0 merchandising unico modo per liberarci di cairo
2 mesi fa

Cmq era inevitabile, succederà sempre più spesso

Rogozin
Rogozin
2 mesi fa

L’ometto si che sa farci sognare.

La parola Europa che Juric vorrebbe pronunciare

Il Toro perde di nuovo: e ci preoccupiamo di contestare Belotti?