Il “caso medici” solleva più di un dubbio: gestione non eccellente da parte del club che non intervenendo ha lasciato diventasse una battaglia personale di Juric

Sono dimissioni che non stupiscono del tutto: l’ultimo sfogo di Juric – ma in tre mesi ce ne sono stati molti altri – ha portato ad un piccolo terremoto nello staff sanitario granata. L’addio di Paolo Minafra non risolve i problemi del Torino. Certo, sottolinea quanto alla fine le parole dell’allenatore contino eccome: ed è Juric che ne esce vincitore, dopo che già sul mercato il doppio intervento a gamba tesa sulla società aveva dato la scossa decisiva. Vince Juric, si diceva, anche se in realtà perdono un po’ tutti. Il Toro, soprattutto, che si ritrova senza il suo responsabile in un momento decisivo, considerato quanto l’infermeria granata pulluli di giocatori in attesa di tornare in campo. Da Belotti (per il quale l’allenatore si è a più riprese lamentato proprio con i medici) a Pjaca e Praet: tre titolari che ad oggi il Torino non ha a disposizione e con i quali si stava lavorando per avere al più presto delle risposte.

Un rapporto mai sbocciato, evidentemente, dato che i primi segnali erano già arrivati in piena preparazione, quando a livello di infortuni già si registravano le prime grane. Però è evidente quanto alla fine il “potere” dell’allenatore abbia reso inevitabili dimissioni che ora aprono un nuovo caso, come se già non ce ne fossero abbastanza. E rendono necessario un intervento immediato da parte della società che sulla questione è rimasta abbastanza neutrale – non si sono registrate prese di posizione per l’una o per l’altra parte in causa – ma che ora non può più rimanere in disparte.

Juric e Cairo
Juric e Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-10-2021


91 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Aldus
Aldus
20 giorni fa

Quando una non società come questa paga 2 milioni netti all’anno ad un personaggio come Juric non può fare altro che piegarsi ad ogni suo volere

T
T
20 giorni fa

“Dubbio”? E quale? E’ tutto molto chiaro da anni…

ardi06
ardi06
20 giorni fa

Juric sta iniziando a spostare di qualche cm il tappeto in cui è sepolta una montagna di polvere. Vagnati, senza forse nemmeno capirlo, lo ha avvallato dicendo quanto l’allenatore sia credibile. Nel frattempo chi coraggiosamente rischia è lui, Juric, perché sicuramente dato il narcisismo del presidente, lo starà aspettando al… Leggi il resto »

odix77
odix77
20 giorni fa
Reply to  ardi06

quanto descrivi non è specifico di cairo ma di qualunque proprietario di qualunque cosa…..giusto sempre per fare discorsi sensati e non campati per aria…. qualunque proprietario se ha una spina nel fianco che però rende molto lo tollera, appena stecca lo fa fuori…. direi tutto ampiamente nella norma….miha forse era… Leggi il resto »

20 derby persi in 16 anni: non può essere un caso

Futuro e rinnovo: la risposta di Belotti sarà solo sul campo