Roma-Torino, Di Bello corretto dal Var sul rigore: il punto sull'arbitro - Toro.it

Roma-Torino, Di Bello corretto dal Var sul rigore: il punto sull’arbitro

di Carlo Quaranta - 7 Gennaio 2020

Il punto sull’arbitro Di Bello, fischietto assegnato alla gara tra Roma e Torino, teminata 0-2, salvato dal Var sulla decisione per il rigore

Nella prima partita del 2020 all’Olimpico di Roma non è stata una prestazione del tutto convincente quella dell’arbitro Marco Di Bello che talvolta è sembrato troppo indulgente sorvolando su possibili azioni fallose ed è stato bersaglio di proteste da entrambe le parti ma, come vedremo, non sempre a ragione. Al 15’ il primo cartellino giallo della gara è per Izzo per un’ostruzione su Dzeko al limite dell’area; al 20’ ammonizione anche per Verdi per un fallo tattico su Pellegrini; stessa sorte al 28’ per Diawara con medesima motivazione (su Belotti a metà campo). Qualche fallo viene condonato e al 36’ Djidji ferma in area Dzeko con un intervento dubbio ma l’assistente aveva precedentemente rilevato una posizione di offside pertanto il gioco riprende correttamente con un calcio di punizione a favore dei granata.

Di Bello, il tocco di braccio di Izzo considerato non compromettente

Al 45’ ammonito anche Veretout che commette fallo su Aina in ripartenza: quest’episodio prolunga il minuto di recupero assegnato che parte ad operazioni concluse al 45’39’’ e dunque il gol di Belotti che porta in vantaggio il Torino giunto al 46’32’’ rientra pienamente nell’extra time concesso ed è perfettamente regolare nonostante le immotivate proteste romaniste. Al 55’ ammonizione per Kolarov per un intervento in ritardo da dietro su De Silvestri ed al 69’ stessa sorte per Mancini autore di un fallo da dietro su Berenguer.

Al 74’ ammonito anche l’allenatore della Roma Fonseca per proteste in seguito ad una segnalazione di fuorigioco a suo modo di vedere errata. Al 76’ la Roma guadagna un calcio di punizione al limite dell’area granata per un tocco di braccio di Izzo: Di Bello concede la punizione ma non commina la seconda ammonizione ed anzi esibisce il cartellino giallo a Florenzi per proteste; il braccio di Izzo è largo ma il tocco non appare volontario ed evidentemente l’arbitro brindisino valuta che il fallo non interrompe una promettente azione d’attacco.

Abisso richiama il fischietto brindisino per il rigore

All’84’ l’episodio del rigore per il quale interviene il VAR: Belotti calcia in area e Smalling ribatte col fianco la conclusione. Nell’alzarsi tuttavia il suo braccio sinistro incontra il pallone che praticamente schiaffeggia allontanandolo, l’arbitro è a due passi e non si avvede dell’infrazione ma il VAR Abisso lo richiama all’on field review e così Di Bello non può esimersi dal fischiare il penalty (dopo essersi accertato anche della posizione di partenza regolare del Gallo sul passaggio di Lukic).

Bilancio positivo con la squadra di Mazzarri per il direttore di gara della sezione AIA di Brindisi che aveva già arbitrato la partita d’esordio tra granata e giallorossi lo scorso anno: per lui 4 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte con il Torino.

più nuovi più vecchi
Notificami
poggiardo granata69
Utente
poggiardo granata69

concordo con il post di @astromassi,tutto giusto,il giallo ad Izzo non c’è x il motivo da lui spiegato.

AstroMaSSi
Utente
AstroMaSSi

Il regolamento è chiaro: l’ammonizione per fallo di mano è comminata esclusivamente in caso di interruzione di azione potenzialmente pericolosa. Su cross a centro area a difesa schierata non si ammonisce mai. L’ammonizione viene comminata se il tiro è indirizzato verso la porta (Bremer in Parma-Torino, anche se il tocco… Leggi il resto »

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

Applausi.

Dirk Diggler
Utente
Dirk Diggler

Siate un po’ più obbiettivi che è meglio: l’intervento di mano di Izzo era da secondo giallo poche storie, e anche Djidji era da ammonire per quell’ entrataccia ai limiti dell’area.

GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)

su izzo ho letto in giro varie interpretazioni, con gente sulla gazzetta che portava a riferimentoarticoli del regolamento per dimostrare che nio doveva essere ammonito. credo che non sia unoscandalo il non dare un giallo. ma lo avesse ammonito ed espulso, non avrei avuto alcuna recriminazione. ci poteva stare. diciamoche… Leggi il resto »