Il punto sull’arbitro Rocchi nel derby Torino-Juventus: pesa il mancato provvedimento sul difensore bianconero a inizio partita

La stracittadina torinese pare ormai un appuntamento immancabile per il fiorentino Gianluca Rocchi, giunto al quinto derby della Mole. Molto criticato dalla sponda granata per i precedenti, – in particolare quello della stagione 2007/08 (gol in offside di Trezeguet) e quello del 2012/13 (espulsione di Glik) – stavolta l’arbitro toscano non è finito nell’occhio del ciclone come nelle succitate occasioni. Tuttavia resta una macchia iniziale nella sua direzione di ieri al “Grande Torino”: correva il minuto 10 quando, su un lungo rinvio di Hart, Belotti ingaggiava e vinceva un duello con Rugani a pochi metri dall’area bianconera. L’attaccante granata superava il difensore mettendo il suo corpo davanti a quello del bianconero il quale lo contrastava mettendogli la mano sulla spalla e provocandone la caduta. Teoricamente ci sarebbe stato da valutare se l’intervento falloso da ultimo uomo di Rugani sarebbe dovuto essere punito col cartellino rosso o con quello giallo (a seconda se l’azione veniva valutata come chiara occasione da rete o meno) invece Rocchi non fischiava nemmeno il fallo affrancandosi dal dover conseguentemente decidere il colore del cartellino.

Dopo questo caso più eclatante che funge un po’ da spartiacque, da segnalare al 14’ un fallo da dietro di Alex Sandro su Falque sul quale stavolta Rocchi fischia quantomeno il calcio di punizione senza prendere altri provvedimenti. Il primo ammonito del match è invece Castan che interviene da dietro su Mandzukic sulla trequarti al 34’. Un minuto dopo Marchisio spintona Falque nei pressi dell’area granata, gioco scorretto, l’arbitro assegna la punizione al Torino. Al 36’ ammonito anche il croato Mandzukic per un’entrata in scivolata su Zappacosta: in questo caso l’attaccante bianconero prende dapprima la palla ma Rocchi probabilmente punisce l’intervento particolarmente deciso. Al 42’ sulla trequarti granata intervento di Rossettini su Mandzukic simile a quello iniziale di Rugani su Belotti, stavolta però Rocchi concede il calcio di punizione.

Pochi episodi da analizzare nel corso della ripresa: al 56’ ammonito Rugani che allarga il braccio colpendo al volto Belotti. L’intervento non sembra intenzionale ed è di lieve entità ma in questi casi quasi sempre gli arbitri sono inflessibili sebbene resta oggettivamente più sanzionabile quello del 10’. Al 61’ Lichsteiner all’ingresso dell’area granata, tocca il pallone che passa sotto le gambe di Castan e poi sbatte addosso al brasiliano: lo svizzero invoca il rigore ma il direttore di gara lascia giustamente proseguire, difatti è il bianconero che va sul difensore granata, non il contrario. Un minuto dopo giusta posizione di offside segnalata ad Higuain in area granata.

Non accade nulla di rilevante dal punto di vista arbitrale nei minuti finali, la gestione di Rocchi e dei suoi assistenti dal punto di vista complessivo del “riuscire a tenere in pugno la gara” è stata tutto sommato positiva ma il metro utilizzato nei singoli casi è stato un po’ ondivago ed ha lasciato più di un dubbio soprattutto in quella valutazione iniziale…
Per quanto riguarda le statistiche, dopo questa partita, il saldo di Gianluca Rocchi con il Torino diventa negativo: dieci vittorie, otto pareggi e undici sconfitte.


52 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
cuoretoro
cuoretoro
5 anni fa

Il fallo era netto lo hanno visto tutti, ma i commentatori, servi dei gobbi, o dicono che non era fallo o che era fallo ma non era da rosso e per giustificare questo ho letto cose ridicole tipo che non era rosso perchè belotti non era in pieno possesso della… Leggi il resto »

poggiardo granata69
poggiardo granata69
5 anni fa

fallo netto,poche storie.rugani andava espulso.cmq non solo i giornalisti non hanno parlato dell’episodio,anche la nostra società è stata zitta!!!

Bakero
Bakero
5 anni fa

Vero qui aveva senso inscenare una bella protesta della società, l’errore è marchiano, non ha fischiato perchè se lo avesse fatto poteva solamente espellerlo….il regolamento parla chiaro

G.T.
G.T.
5 anni fa

“In Frnon” è incomprensibile. Riprendo: “(vedo la partita su Bein, in Francia), non avevano dubbi…”

Sampdoria-Torino, bene Orsato

Napoli-Torino, Doveri equo