Udinese-Torino, Rocchi con la mano pesante - Toro.it

Udinese-Torino, Rocchi con la mano pesante

di Carlo Quaranta - 21 Settembre 2017

Il punto sull’arbitro Rocchi che ieri sera ha diretto la gara dei granata alla Dacia Arena di Udine

Un’altra vittoria per 3-2 in trasferta caratterizza il ritorno alla direzione di una partita del Torino da parte di Gianluca Rocchi: l’ultimo precedente fu, infatti, il successo col medesimo risultato a Cagliari, circa sei mesi fa. Come al solito l’arbitraggio dell’arbitro toscano si dimostra puntiglioso e spigoloso nei confronti dei ventidue in campo e l’atteggiamento appare talvolta supponente: sei i cartellini gialli sventolati (non tutti sacrosanti) e un rigore concesso (non proprio solare) oltre a un paio di offside dubbi segnalati ai danni dei granata, un ricorso al VAR sul secondo gol friulano e altre decisioni discutibili.  Al 7’ il primo cartellino giallo (che ci può stare) a Baselli per un fallo tattico a metà campo su Fofana. Al 9’ Belotti parte in posizione regolare sul tiro di Ljajic ed è dunque giusto convalidare il gol del vantaggio. Al 25’ una mancata punizione al Torino per fallo su Belotti nella trequarti bianconera innesca una ripartenza dei padroni di casa pericolosissima sventata per un soffio da un intervento di Ansaldi. Lo stesso terzino argentino viene ammonito al 27’ per aver strattonato Lasagna. Al 32’ Hallfredsson scalcia Belotti, cartellino giallo anche per lui.
Al 47’ rigore per l’Udinese: Ansaldi e N’Koulou pasticciano in area, ne approfitta Jankto che stramazza al suolo dopo esser sfiorato dal difensore camerunense che abbozza una “cintura”. In questo caso l’arbitro appare sin troppo convinto e non si avvale nemmeno del supporto tecnologico decretando la massima punizione. Dopo la trasformazione di De Paul viene ammonito Ljajic per proteste.

Al 53’ anche Rincon prende l’ammonizione per un’entrata fallosa in ritardo su Maxi Lopez. Al 59’ contatto spalla a spalla Lyanco – Lasagna all’ingresso dell’area granata col difensore brasiliano che si prende qualche rischio. Al 63’ Falque si libera in area e non riesce a superare Scuffet in uscita: lo spagnolo sembra però ricevere un leggero e probabilmente ininfluente tocco alle spalle da un difensore friulano prima del tiro. Al 75’ sul gol di Lasagna interviene il VAR per verificare la posizione dell’attaccante (tenuto in gioco dal tocco di N’Koulou) e l’eventuale tocco di braccio (in realtà la deviazione è col fianco). Al 77’ fuorigioco segnalato a Falque ben imbeccato da Rincon, lo spagnolo mette al centro dove Belotti è pronto a depositare in rete ma l’assistente ha ragione, anche se per pochi centimetri: anche in questo caso, tuttavia, il beneficio del dubbio non investe Rocchi il quale fischia subito rendendo vano l’utilizzo del VAR.

All’80’ singolare quanto discutibile decisione del direttore di gara che ammonisce Berenguer per presunta perdita di tempo solo perché il calciatore non allontana il secondo pallone dal terreno di gioco, ciò viene considerato come comportamento antisportivo dal fiscale Rocchi. Infine, un minuto più tardi, altro discutibilissimo fuorigioco segnalato a Falque, stavolta dalla parte opposta a quella dove opera l’assistente. Insomma, Rocchi come al solito impone tutta la sua autorità ma alla fine i granata escono incolumi dal Dacia Arena in vista del derby: nonostante le cinque ammonizioni al passivo non vi saranno giocatori squalificati e il temuto Rocchi (che ha già scontentato il Torino in occasione di alcuni derby del passato) non sarà designato quale arbitro del match.

più nuovi più vecchi
Notificami
poggiardo granata69
Utente
poggiardo granata69

il solito rocchi…x fortuna i nostri non gli hanno dato la possibilità di estrarre il secondo cartellino giallo…e anche sul rigore dai, se quello è fallo allora se ne devono fischiare 10 a partita.

T
Utente
T

Ieri ha toppato alla grande. Non è riuscito a squalificarcene nemmeno uno! Infatti per punizione al prossimo turno sta a casa: non l’hanno preso nemmeno come AVAR…

marco (dino66)
Utente
marco (dino66)

Oh, ma vuoi vedere che Rocchi è proprio così per natura e non perchè vuole favorire le merde? Il solito accanimento contro quelle povere vittime in pigiama…. ma vaff….. FVCG

Giovanni64
Utente
Giovanni64

A tutti gli arbitri è imposto di favorire le merde, sono solo dei burattini.