Gomis convince, Parigini crea: in Serie A i granata non deludono

0
Parigini Probabile formazione Benevento
CAMPO, 10.7.16, Torino, Sisport, allenamento del Torino FC, nella foto: Vittorio Parigini

Fine settimana positivo a livello personale per i Talenti Granata in Tour: bene Gomis e Parigini, male in Serie B. Zaccagno è super in C

È terminato un altro fine settimana per i Talenti granata in Tour, e tante cose sono da registrarsi per Gomis, Parigini e altri giocatori che il Torino ha prestato tra Serie A, Serie C, estero e Serie B, dove però continua la crisi per Procopio, Aramu e Candellone. In terza categoria, super Zaccagno auta la Pistoiese a vincere contro la Carrarese. Ecco il report completo dei giocatori impegnati nel week end appena concluso.

SERIE A

Giocherà questa sera il Crotone di Ajeti, che ritrova come avversario l’ex compagno Maxi Lopez, all’Udinese. Sono invece protagonisti Gomis per la Spal e Parigini per il Benevento. Il primo subisce ben tre reti nell’incontro perso dai romagnoli in casa della Roma (3-1), ma nonostante il risultato è il migliore in campo della squadra di Semplici: sono tutti concordi, infatti, nell’affermare che l’estremo difensore abbia il merito di limitare le offensive giallorosse in maniera particolarmente efficace, evitando ulteriori danni. Buona partita, meno positiva però, anche per Parigini nell’incredibile incontro tra Benevento e Milan, che ha visto i campani pareggiare 2-2 grazie al gol del portiere Brignoli, allo scadere. L’attaccante parte titolare e gioca per quasi 70′: nel primo tempo si divora un’occasione, ma è bravo a guadagnarsi l’angolo dal quale scaturirà il gol del momentaneo 1-1.

Arlind Ajeti, Crotone.
Minuti giocati: – (tot. 654). Presenze complessive: 10; gol: 0

Alfred Gomis, Spal.
Minuti giocati: 90 (tot. 1440). Presenze complessive: 16; gol subiti: 26

Vittorio Parigini, Benevento.
Minuti giocati: 67 (tot. 240). Presenze complessive: 8; gol: 0

SERIE B

Continuano a non giocare, ma a restare in panchina, i tre giocatori impegnati in cadetteria.

Matteo Procopio, Cremonese.
Minuti Giocati: 0 (tot. 135). Presenze complessive: 2, gol: 0

Leonardo Candellone, Ternana.
Minuti Giocati: 0 (tot. 46). Presenze complessive: 3, gol: 0

Mattia Aramu, Virtus Entella.
Minuti giocati: 0 (tot. 250). Presenze complessive: 6; gol: 0

SERIE C

Girone A

Cominciamo dalle note dolenti: gara disastrosa per Carissoni e il suo Monza, che perde 3-0 in casa del Giana Erminio mostrando evidenti lacune in fase difensiva. Il terzino non riesce mai a emergere nemmeno in fase di spinta. Gara insufficiente anche per Segre, nel derby Pro Piacenza-Piacenza terminato 1-1: il centrocampista, mezzala mancina del 4-3-3, viene sostituto con la sua squadra in svantaggio e pochi minuti dopo arriva il pareggio siglato Pederzoli, che certamente non è di conforto per il giudizio finale sulla sua prestazione. E mentre la Viterbese di Zenuni riposa, si affrontano da avversari Zaccagno e Benedetti, nel match vinto al fotofinish dalla Pistoiese per 2-1 sulla Carrarese. Il portiere gioca ancora una volta un’ottima gara: non può nulla in occasione del gol subito, mentre al 41′ del primo tempo si supera deviando una bellissima punizione del sempreverde Ciccio Tavano. Rivedibile invece la prestazione del difensore: quando la catena difensiva non è impeccabile, i centrali qualche colpa da spartire l’hanno sempre.

Lorenzo Carissoni, Monza.
Minuti Giocati: 90 (tot. 1.057), Presenze complessive: 14, gol: 0

Alessio Benedetti, Carrarese.
Minuti Giocati: 90 (tot. 484), Presenze complessive: 7, gol: 0

Jacopo Segre, Piacenza.
Minuti Giocati: 61 (Tot. 758). Presenze complessive: 13; gol: 2

Federico Zenuni, Viterbese.
Minuti giocati: – (Tot. 259). Presenze complessive: 8; gol: 0

Matteo Rossetti, Alessandria.
Minuti Giocati: 0 (tot. 5), Presenze complessive: 1, gol: 0

Andrea Zaccagno, Pistoiese.
Minuti Giocati: 90 (Tot. 1440). Presenze complessive: 16; gol subiti: 17

Girone B

Con il Vicenza in svantaggio per 1-0 in casa contro il Ravenna, nel secondo tempo entra subito in campo Giraudo, inserito dai biancorossi per cercare di dare verve alla manovra offensiva veneta. La mossa non si rivela efficace: il terzino si fa notare solo per un’ammonizione comminatagli per una simulazione in area. Nel match vinto 2-0 dai romagnoli ha occasione di giocare poi anche Piccoli, che come sempre ha uno spezzone breve di gara a disposizione, soprattutto per dare ordine al centrocampo. Operazione, in questo caso, riuscita. Gioca invece mezz’ora, subentrando a un compagno, Abou Diop in Gubbio-Bassano 1-0: entra per cercare di trovare il pareggio, ma non conclude nulla. Rinviata per neve, infine, Modena-Teramo.

Abou Diop, Bassano.
Minuti giocati: 31 (tot. 941). Presenze complessive: 17; gol: 3

Federico Giraudo, Vicenza.
Minuti giocati: 45 (tot. 737). Presenze complessive: 14; gol: 0

Gianluca Piccoli, Ravenna.
Minuti Giocati: 16 (tot. 424), Presenze complessive: 13, gol: 0

Giovanni Graziano, Teramo.
Minuti giocati: – (tot. 481). Presenze complessive: 12; gol: 0

Girone C

Decima presenza in campionato per Berardi, ma la sesta da subentrato: solo 10′ a disposizione in Juve Stabia-Casertana 2-2, dove evidentemente ha poco tempo per essere davvero efficace. Vince L’Akragas di Gjuci contro la Reggina di Cucchietti e Auriletto (sempre in panchina) per 1-0 in un incontro molto difficile. Il primo, schierato esterno alto a destra del 4-3-3, non disputa la sua gara migliore da quando ha salutato Torino: pochi squilli degni di nota. Il portiere evita il raddoppio con una super parata all’81’, mentre al 90′, con i padroni di casa in 10, si lancia in area con la speranza di arrivare a segnare. Non può nulla in occasione del gol, ma bene fa ad arrabbiarsi con Laezza, suo compagno difensore, che cicca di testa un intervento facilissimo e consegna la palla agli avversari, che da pochi passi non possono sbagliare.

Filippo Berardi, Juve Stabia.
Minuti giocati: 10 (tot. 557). Presenze complessive: 12; gol: 1

Tommaso Cucchietti, Reggina.
Minuti giocati: 90 (tot. 1530). Presenze complessive: 17; gol subiti: 17

Simone Auriletto, Reggina.
Minuti giocati: 0 (tot. 90). Presenze complessive: 1; gol: 0

Ador Gjuci, Akragas
Minuti giocati: 76 (tot. 384). Presenze complessive: 11; gol: 0

ESTERO

L’infortunio muscolare alla coscia impedisce a Lukic di finire nell’elenco dei convocati per il Levante. Gioca Carlao in Apoel-Ermis (curiosità: qualche giorno prima si è giocato Ermis-Apoel, come recupero della prima giornata) 2-1, ma solo per pochissimi minuti. Esce il brasiliano infatti al 12′ per infortunio, ma fa in tempo ad assistere al primo gol dei padroni di casa (al 5′) e al pareggio immediato degli avversari (al 6′). Infine, Avelar: 90′ ancora in campo, ma l’Amiens in trasferta impatta contro il Rennes che vince 2-0. Il brasiliano non è particolarmente brillante, come tutta la sua retroguardia.

Danilo Avelar, Amiens.
Minuti giocati: 90 (tot. 542). Presenze complessive: 6; gol: 1

Carlao, Apoel.
Minuti giocati: 12 (tot. 971). Presenze complessive: 12; gol: 1

Sasa Lukic, Levante.
Minuti giocati: – (tot. 90). Presenze complessive: 1; gol: 0