Torino: è Cucchietti il migliore nel week end. Ajeti, esperimento bocciato

1
Cucchietti
CAMPO, 5.3.17, Torino, Stadio Olimpico Grande Torino, 27.a giornata di Serie A, TORINO-PALERMO, nella foto: Tommaso Cucchietti

Talenti granata in tour / Tribuna per Boyé, Ajeti viene provato a centrocampo ma non convince. Cucchietti è una garanzia: ecco come sono andati i giocaotri del Torino in prestito

Anche questo fine settimana, per i giocatori del Torino in prestito, è stato a corrente alternata. Tra esperimenti falliti (Ajeti a centrocampo), mezzi riusciti (Zenuni regista) e conferme (Cucchietti), o tribune inaspettate (Boyé) si è concluso un week end non particolarmente gioioso per i Talenti granata in Tour. Giocano in tanti, piacciono in pochi. Ecco il report settimanale, per i giocatori del Toro ceduti a titolo temporaneo tra Serie A, B, C e campionati esteri.

Torino, i giocatori in prestito: report del 14 aprile 2018

SERIE A – Sempre panchina per Gomis, giocano invece Ajeti e Parigini. Il primo parte titolare in Genoa-Crotone 1-0, ma l’esperimento di schierarlo a centrocampo da parte di Zenga è decisamente fallito: dopo soli 45′, infatti, viene richiamato in panchina per scelta tecnica. 25′ in campo invece per l’attaccante, la cui squadra pareggia 2-2 a Sassuolo: anche lui incide poco, è comunque meglio dell’ex compagno di squadra nel Torino.

Arlind Ajeti, Crotone / Minuti giocati: 45 (tot. 1.345). Presenze complessive: 19; gol: 0

Alfred Gomis, Spal / Minuti giocati: 0 (tot. 2.070). Presenze complessive: 23; gol subiti: 41

Vittorio Parigini, Benevento / Minuti giocati: 25 (tot. 526). Presenze complessive: 15; gol: 0

SERIE B

La lesione muscolare continua a impedire a Procopio di essere convocato. Giocano invece tutte la partita sia Gustafson, sia Aramu: il primo pareggia 1-1 in Perugia-Venezia, e non può dirsi completamente soddisfatto della sua prestazione, apparsa piuttosto in chiaroscuro. Anche per Aramu, la gara è da dimenticare: la Virtus Entella pareggia per 1-1 contro l’Avellino e l’attaccante sembra completamente avulso dal gioco e dalla manovra dei compagni. Ciononostante, resta in campo per tutta la partita.

Matteo Procopio, Cremonese / Minuti giocati: – (tot. 135). Presenze complessive: 2, gol: 0

Samuel Gustafson, Perugia / Minuti giocati: 90 (tot. 998). Presenze complessive: 13, gol: 0

Mattia Aramu, Virtus Entella / Minuti giocati: 90 (tot. 815). Presenze complessive: 21; gol: 1

SERIE C

Girone A – Riposa il Monza di Carissoni (che recupererà in settimana la partita contro l’Arezzo), resta in panchina, come sempre purtroppo, Benedetti nella Carrarese. Tra i giocatori del Torino in prestito, la novità è caratterizzata da Zenuni, che non solo viene schierato titolare, ma questa volta non fa il trequartista, bensì il regista: la Viterbese perde 1-0 contro il Cuneo, il giocatore resta in campo per circa un’ora ma rispetto ad altre volte appare più pimpante. Lo spostamento sembra forse aver giovato, ma serviranno altre prove. Partita attenta, ma non particolarmente brillante, per Segre, che esce al 67′ con il Piacenza in svantaggio per 1-0 in casa dell’Alessandria (l’incontro verrà poi pareggiato), mentre qualche sbavatura arriva, dopo una serie di partite praticamente perfette, da Zaccagno: la Pistoiese vince 1-0 contro l’Arzachena e sogna i playoff, ma al 61′ un’incertezza del portiere rischia di costare caro. È una goccia in un mare di sicurezze, però: un errore può capitare davvero a tutti.

Lorenzo Carissoni, Monza / Minuti giocati: – (tot. 1.358), Presenze complessive: 23, gol: 0

Alessio Benedetti, Carrarese / Minuti giocati: 0 (tot. 605), Presenze complessive: 10, gol: 0

Jacopo Segre, Piacenza / Minuti giocati: 67 (tot. 1.843). Presenze complessive: 27; gol: 2

Federico Zenuni, Viterbese / Minuti giocati: 62 (tot. 552). Presenze complessive: 19; gol: 0

Andrea Zaccagno, Pistoiese / Minuti giocati: 90 (tot. 2.690). Presenze complessive: 30; gol subiti: 41

Girone B – A causa dei noti problemi societari del Modena (una compravendita, la squadra inizialmente ritirata), non si è giocata come previsto Modena-Fermana, mentre scenderà in campo questa sera il Bassano di Diop e ha riposato il Sudtirol di Candellone. Riposo, forzato, anche per De Luca, ancora squalificato, in Renate-Ravenna 0-0: nella noiosa gara ha preso parte invece Piccoli, subentrato al 68′ e inserito nella posizione di mezzala destra, senza dare uno scossone a una partita anestetizzata. Brutta gara per Graziano in Sambenedettese-Teramo 2-0, con il centrocampista che questa volta proprio non convince (come del resto l’intera squadra), mentre discretamente gioca Giraudo nell’incontro pareggiato 1-1 dal Vicenza in casa contro il Pordenone. Rispetto ad altre occasioni, però, emerge di meno.

Abou Diop, Bassano /  Minuti giocati: – (tot. 1.992). Presenze complessive: 31; gol: 6

Federico Giraudo, Vicenza / Minuti giocati: 90 (tot. 1.802). Presenze complessive: 27; gol: 0

Gianluca Piccoli, Ravenna /  Minuti Giocati: 22 (tot. 1.055), Presenze complessive: 29, gol: 0

Matteo Rossetti, Fermana /  Minuti giocati: – (tot. 270). Presenze complessive: 7 (3); gol: 0

Giovanni Graziano, Teramo /  Minuti giocati: 83 (tot. 1.438). Presenze complessive: 26; gol: 2

Leonardo Candellone, Sudtirol / Minuti giocati: – (tot. 280). Presenze complessive: 13 (11), gol: 1 (1)

Manuel De Luca, Renate /  Minuti giocati: – (tot. 304). Presenze complessive: 8; gol: 1.

Girone C – 21′ in campo per Berardi in Juve Stabia-Monopoli 2-1: l’attaccante entra al posto di Canotto, autore della seconda rete, e cerca di tenere alta la squadra ma non ha grandi occasioni tra i suoi piedi. Per le vespe, però, la vittoria permette di consolidare la posizione in ottica playoff. Playoff lontani per la Reggina che batte il Bisceglie in trasferta per 2-1. Cucchietti è, ancora una volta, decisivo: il portiere può poco in occasione della rete avversaria, mentre in almeno tre occasioni salva il risultato, permettendo alla squadra di conquistare un’importante vittoria che allonana la zona playout.

Filippo Berardi, Juve Stabia /  Minuti giocati: 21 (tot. 790). Presenze complessive: 18; gol: 1

Tommaso Cucchietti, Reggina / Minuti giocati: 90 (tot. 2.960). Presenze complessive: 33; gol subiti: 35

Simone Auriletto, Reggina /  Minuti giocati: 0 (tot. 571). Presenze complessive: 8; gol: 0

Ador Gjuci, Akragas / Minuti giocati: – (tot. 737). Presenze complessive: 20; gol: 0

ESTERO – Rientrano dagli infortuni, ma restano in panchina Avelar e Lukic. Va in tribuna, invece, Boyé. L’unico a giocare è Carlao, sempre nel minitorneo dei playoff del campionato cipriota: esce, il difensore, dopo 62′ nell’incontro Apoel-Omonia, con la sua squadra in vantaggio per 2-1. Gara attenta, ma, affaticato, viene sostituito.

Danilo Avelar, Amiens / Minuti giocati: 0 (tot. 1.293). Presenze complessive: 15; gol: 1

Carlao, Apoel /  Minuti giocati: 62 (tot. 1.875). Presenze complessive: 24; gol: 1

Sasa Lukic, Levante / Minuti giocati: – (tot. 821). Presenze complessive: 13; gol: 0

Lucas Boyé, Celta Vigo / Minuti giocati: 7 (tot. 144). Presenze complessive: 8; gol: 0

più nuovi più vecchi
Notificami
tric
Utente
tric

Praticamente: na banda ‘d broc.