I precedenti dell’arbitro Di Bello con il Toro / Otto le sfide dei granata dirette dal fischietto di Brindisi: 4 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte

Dopo Torino-Verona e Torino-Fiorentina, Di Bello torna ad incrociare la strada dei granata in occasione dell’ultima giornata di Serie A, che vedrà i granata di Nicola impegnati contro il Benevento di Inzaghi.
Si spera in una direzione di gara più tranquilla rispetto a quella che ha preso vita nel match contro la Viola, caratterizzata da numerosi episodi. Dall’intervento di Dragowski alla mezz’ora di gioco su Lukic, simile a quello che ha dato vita al rigore a favore del Benevento la settimana precedente, al rosso a Castrovilli e quello successivo a Milenkovic per una testata ai danni di Belotti. Tutto questo dopo la direzione dell’Epifania, quella della sfida tra la squadra allora allenata da Giampaolo e quella di Juric. In quella occasione era terminata con un pareggio. Prima di questa stagione, la direzione precedente risaliva a Roma-Torino del 2019-2020, quella terminata con la vittoria del Toro nel segno di Belotti, prima dei disastri che hanno portato all’addio di Mazzarri.

Due soli precedenti in due stagioni, 2019-2020 e 2018-2019

Se Torino-Roma è stata l’unica partita diretta da Di Bello nel 2019-2020, Roma-Torino è stata l’unica del precedente campionato, 2018-2019. Una partita nella quale il fischietto di Brindisi viene salvato più volte dal Var come nel caso del gol annullato a Falque: l’attaccante segna in posizione di fuorigioco, Di Bello convalida salvo poi tornare sui suoi passi dopo l’intervento della moviola. Nel complesso, per il direttore di gara qualche indecisione di troppo che ha reso la prestazione non totalmente sufficiente. Pochissimi grattacapi, al contrario, hanno caratterizzato la sfida precedente diretta da Di Bello. Si tratta del pareggio a reti bianche contro il Chievo della stagione 17/18: per lui metro inglese e poche decisioni da prendere.

Di Bello e il Toro, il pareggio contro l’Empoli

Nella stagione 2016/2017, invece, il fischietto di Brindisi diresse il pareggio esterno in casa dell’Empoli, terminato 1-1. In quell’occasione furono ben 10 i cartellini gialli estratti dal direttore di gara. Per trovare altri precedenti bisogna poi andare alla stagione 2015/2016, l’ultima con Ventura sulla panchina del Toro. In quel caso una vittoria e una sconfitta. Il 6 gennaio il ko a Napoli, 2-1, la famosa partita con le scuse di Fabio Quagliarella ai suoi ex tifosi, dopo il gol, e poi la vittoria 2-1 sull’Atalanta: a decidere la sfida i gol di Peres e di Maxi Lopez. In quella occasione giusto assegnare il rigore agli orobici, per fallo proprio di Peres.

I primissimi precedenti con Di Bello infine, risalgono al 2011/2012 e 2012/2013. La vittoria per 3-2 contro il Siena nella stagione 2012/2013 (gol di Brighi, Bianchi e Cerci) e il successo 2-1 l’anno precedente contro il Crotone in serie B (gol granata di Glik e Sgrigna). Il bilancio complessivo di Di Bello con il Toro, dunque, parla di 7 sfide dirette dal fischietto brindisino nelle quali i granata hanno ottenuto 4 vittorie 4 pareggi e 2 sconfitte.

Arbitro Di Bello
Arbitro Di Bello
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-05-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
forzapupi
forzapupi
4 mesi fa

qui qualcuno non sa molto di matematica: all’inizio si dice 8 sfide e poi si specifica 4+4+2 che dovrebbe fare 10 e alla fine ne tolgono una dicendo che sono 7 pero mantengono il 4+4+2, mah…

Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)
Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)
1 anno fa

E tiriamocela dietro pure qui…

Giudice Sportivo: Vagnati squalificato fino al 25 maggio, inibito anche Tare

Torino-Benevento: arbitra Di Bello. Abisso al VAR