Il fronte delle società che spingono per l’accordo con Sky, di cui fa parte anche il Torino, non si presenta alla riunione in Lega

Non è ancora stata presa una decisione riguardo ai diritti televisivi della serie A per il prossimo triennio: Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Napoli e Verona avevano inviato ieri una lettera al presidente Dal Pino per organizzare per questa mattina una riunione per procedere alla votazione per l’assegnazione dei diritti (in corsa ci sono Sky e Dazn, con quest’ultima che ha presentato un’offerta migliore). Nove società (Benevento, Bologna, Crotone, Genoa, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Spezia e Torino) non si sono presentate all’incontro non facendo giungere al numero legale di 14 per la votazione: i nove club assenti sono quelli che spingono per proseguire il dialogo con il consorzio dei fondi pronti a entrare nella Lega serie A e costituire una nuova media company. Le offerte fino a questo momento arrivate da Sky e Dazn valgono fino al 29 marzo.

Sky condannata dal Tribunale di Milano

Nel frattempo il Tribunale di Milano ha condannato Sky a pagare per intero l’ultima rata di 131 milioni dei diritti TV della stagione 2019/2020. La tv satellitare aveva infatti richiesto uno sconto alla Lega per via della rimodulazione del calendario nell’ultima parte della scorsa stagione a causa del Covid.

telecamera Serie A Sky Dazn
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 17-02-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 mese fa

Il fatto è che queste società tra cui il Toro, vorrebbero cedere il 10% della serie a ad un fondo che porterebbe 1,7 miliardi con l’intenzione di ridistribuirli in maniera più equa, in modo da avere un campionato più competitivo e di evitare la super lega, voluta da agnelli, che… Leggi il resto »

T9
1 mese fa
Reply to  ardi06

….. ho letto prima l’articolo sulla Gazzetta ma onestamente non ci ho capito molto. Non mi sono chiari i pro e i contro nei 2 diversi scenari.

odix77
odix77
1 mese fa
Reply to  ardi06

ora la domanda è : lo fa per i suoi interessi e ci mancherebbe…. che nello specifico dovrebbero coincidere anche con quelli del Toro… i soldi dei diritti sono essenziali al pari delle plusvalenze….. ma se Cairo è comandato da Agnelli per far sparire il Toro , che cazz.o gli… Leggi il resto »

T9
1 mese fa

Mmmm quando ci si schiera con i più deboli non è mai un buon segno per il portafoglio.

Serie A, il CIES “salva” il Torino: ecco la classifica finale prevista

Cagliari-Torino affidata a Orsato, al VAR ci sarà Mazzoleni